Nuove tecnologie: smartphone pieghevoli, riconoscimento 3D del volto, batterie e zoom ottico 5X

Dopo un periodo di relativa stagnazione nel mercato degli smartphone, sembra che le cose si stiano muovendo. Se il 2017 è l’anno degli schermi 18:9 e dei bezel less, vediamo quali tecnologie caratterizzeranno i prossimi anni, con alcune novità che potrebbero prendere piede già nel corso del 2018.

Iniziamo dagli smartphone pieghevoli, che sembrano rientrare nei progetti di molti dei principali produttori. Huawei, OPPO e Samsung ma anche LG Electronics, senza scordare ZTE, che ha presentato un dispositivo a doppio schermo, che può essere ripiegato su sé stesso.

Huawei potrebbe presentare il suo smartphone a doppio schermo entro la fine del 2018 e OPPO avrebbe già depositato i suoi brevetti per realizzare un dispositivo con lo schermo pieghevole. Di Samsung sappiamo già molto, con la presentazione di Galaxy X che sembra davvero imminente. Apple dal canto suo potrebbe collaborare con LG Display per realizzare e commercializzare un display pieghevole, ma se ne riparlerà tar un paio d’anni.

Jabil, un partner tedesco di Qualcomm, propone invece il modulo Carbon, compatibile con le piattaforme Snapdragon 660, 835 e 845, che permette il riconoscimento 3D del volto grazie a un modulo di proiezione laser e a una camera a infrarossi. In questo modo sarà possibile dotare gli smartphone Android, quelli compatibili, di una tecnologia affidabile di sblocco col volto. Trovate maggiori dettagli in questo documento.

Continua a crescere il numero di compagnie che stanno sviluppando nuove tecnologie legate alle batterie a stato solido, che offrono una maggiore densità e tempi di ricarica ridotti rispetto alle batterie tradizionali. L’ultima compagnia in ordine di tempo a presentare la propria soluzione è Fisker, che promette di avviare la produzione di massa entro il 2023.

La compagnia produce batterie per auto elettriche ma ancora una volta i progressi potranno essere applicati anche alle batterie degli smartphone e dei dispositivi mobili. La nuova tecnologia sarà mostrata al CES 2018 di Las Vegas, quando scopriremo maggiori dettagli in merito.

Chiudiamo con un nuovo sistema di lenti in grado di fornire uno zoom ottico 5X agli smartphone. Sviluppate da Asia Optical e Coreophotonics, le lenti saranno distribuite a partire dal Q3 del 2018 e dovrebbero arrivare nei prodotti commerciali del trimestre successivo.

Il kit è composto da una lente asferica in vetro e da quattro in plastica. La capacità produttiva, a regime, dovrebbe raggiungere i 12 milioni di pezzi grazie all’utilizzo di 220 macchinari presenti a Taiwan e in Myanmar.

 

Fonte, Fonte, Fonte, Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top