I vari provider di video on-demand stanno pian piano introducendo la possibilità di visionare i contenuti offline, ma Netflix non sembra essere intenzionata a vagliare questa possibilità.

Il colosso statunitense, come confermato dal chief product officer Neil Hunt, sta lavorando assiduamente per migliorare la qualità dello streaming e per offrire una qualità di visione accettabile anche con connessioni non troppo performanti (come in Italia).

La possibilit√† di scaricare su smartphone, tablet e altri apparecchi i film e i telefilm per visualizzarli senza una connessione ad internet viene considerata una buona idea…ma non troppo.

Innanzitutto per effettuare il download dei contenuti bisognerebbe¬†possedere parecchio spazio di archiviazione, e questo spazio andrebbe¬†gestito. Inoltre l’introduzione di una nuova feature comporterebbe la necessit√† di modificare l’interfaccia e i menu di Netflix, e ci√≤ potrebbe causare confusione e insoddisfazione nell’utenza.

La filosofia del colosso statunitense è totalmente votata alla semplicità ed anche i minimi cambiamenti vengono guardati con sospetto.

Netflix, ed è ancora Neil Hunt a dirlo, potrebbe proporre in futuro delle soluzioni alternative al download, come ad esempio il posizionamento di piccoli server denominati Open Connect sugli aerei, in modo da consentire la fruizione di film e telefilm anche in assenza di connessione.

In futuro la visualizzazione offline potrebbe anche essere introdotta, ma solo quando il pubblico ne sentirà realmente la necessità. Fino ad allora tutti gli sforzi verranno concentrati esclusivamente sullo streaming.

Via