Dopo il¬†rilascio ufficiale su PC¬†da parte di Jide, Remix OS¬†√® stato installato da tanti utenti che non si sono lasciati sfuggire l’occasione di testare¬†gratuitamente su PC questo fork di Android (qualora ve lo stesse chiedendo, anche noi lo abbiamo provato e abbiamo raccolto le nostre impressioni in questo articolo).

Oltre a tante lodi per il lavoro svolto, Jide¬†ha ricevuto anche tante critiche per le violazioni delle licenze GPL ed Apache, che riguardavano¬†UNetbootin, il¬†programma¬†su cui √® stato costruito il tool per installare Remix OS su penna USB, e Android-x86, il progetto di Android per PC su cui¬†√® stato progettato¬†Remix OS. L’azienda cinese √®¬†al lavoro affinch√© le licenze GPL ed Apache siano rispettate e ha gi√† pubblicato le prime sorgenti utilizzate per Remix OS.

In un post su XDA, Jide ha dichiarato¬†che per rispettare le licenze open source¬†di Android-x86, ha pubblicato il codice sorgente per i relativi componenti di Remix OS¬†su GitHub. Oltre ai componenti di Remix OS basati su Android-x86, l’azienda cinese ha precisato che per rispettare la licenza GPL di UNetbootin, ha pubblicato anche il codice sorgente del tool progettato¬†per installare Remix OS su penna USB. Se interessati, potete trovare le sorgenti¬†a questo indirizzo.

Via