I meno avvezzi alle chiavi elettroniche potrebbero aver già sentito Dashlane, uno dei servizi che gestiscono per noi la miriade di password che altrimenti dovremmo tenere a mente. Il team di sviluppatori però sembra voler portare il concetto ad un livello superiore eliminando il problema alla radice.

Il mezzo che condurrà all’obiettivo è già stato annunciato e porta il nome di Project Mirror, ma per il momento l’azienda non è riuscita a fugare ogni perplessità sul modo in cui esso relegherà le password ad un ingombrante ricordo del passato.

Al momento, tramite l’app Dashlane scaricabile dal badge sotto, Project Mirror consente di analizzare il rischio legato alle password degli account supportati (come Gmail) e nei casi più critici si proporrà di rimpiazzare la chiave d’accesso con una più sicura. Il video sotto descrive il processo in modo migliore di come si possa fare a parole.

Fatto sta che le evoluzioni future possono imboccare diverse strade per raggiungere un obiettivo che certo si configura abbastanza ambizioso. Voi come risolvereste il “problema” delle password? Fateci sapere la vostra nei commenti.

Android app sul Google Play

Vai a: Qual è la password peggiore del 2017? Nella top 100 di SplashData stravince “123456”