AI.type ha subito il furto dei dati di 31 milioni di utenti

Brutte notizie per gli utenti AI.type, tastiera virtuale alternativa che, a quanto pare, ha avuto problemi di sicurezza.

Stando a quanto rivelato da Kromtech Security Center, infatti, sarebbero stati sottratti i dati relativi a circa 31 milioni di utenti, pari al 77,5% di tutte le persone che usano AI.type (circa 40 milioni).

Pare che tra i dati sottratti vi siano anche i nomi completi degli utenti, gli indirizzi email, i numeri di telefono, i nomi degli operatori telefonici, gli indirizzi IP, le informazioni sugli account Google, le città e i Paesi di residenza, i modelli di smartphone e i loro codici IMEI, le applicazioni installate.

Sono gli utenti della versione gratuita quelli con il quantitativo maggiore di dati trafugati, in quanto AI.type richiede per loro più informazioni.

In sostanza, se usate questa tastiera alternativa (o se lo avete fatto in passato) il rischio è che qualcuno possa usare i vostri dati per scopi fraudolenti.

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • CRC

    Certo a vedere quanti dati raccoglie la tastiera… Se non glieli avessero rubati li avrebbero venduti loro alla prima difficoltà finanziaria :/

    • iBacco

      Ma infatti è probabile che sia andata così. Tutti questi fantomatici “furti” mi sanno tanto di “ha stato Putin!!1!”

      • CRC

        Ma al di là di come è andata la vicenda, io non la userei mai una tastiera che raccoglie tanti dati. Fanno tutti i fighetti amanti della privacy e poi regalano dati sensibili (la tastiera potenzialmente raccoglie tutto quello che scriviamo, password comprese ad esempio, che incrociati ai dati aggiuntivi come indirizzi, rubrica e altro ci consegna totalmente nelle mani di chi possiede i dati) alla prima tastiera su playstore o all’app di Facebook che ci fa il test: “che personaggio delle fiabe sei?”

Top