Una delle principali ragioni per l’acquisto di uno smartwatch o una smartband è il desiderio di avere un dispositivo che possa rivelarsi utile per tracciare i propri allenamenti o per tenere sotto controllo le condizioni della propria salute ed è normale, pertanto, che i principali produttori dedichino grandi attenzioni a tali funzionalità.

Con il passare degli anni gli smartwatch e le smartband sono divenuti sempre più precisi nel monitoraggio delle condizioni fisiche degli utenti, introducendo nuove funzioni, come ad esempio la capacità di rilevare i segni di una possibile fibrillazione atriale e il team di sviluppatori di Google sta lavorando per rendere tali dati ancora più utili per il personale medico e più facili da condividere (fino ad oggi era l’utente a doverli scaricare manualmente e poi inviarli a terzi).

Google rende l’app Fitbit ancora più utile

Nelle scorse ore Google ha annunciato un’importante novità per quanto riguarda l’utilità delle rilevazioni effettuate dai dispositivi Fitbit e Google Pixel Watch: gli utenti, infatti, potranno dare il loro consenso affinché i partner sanitari (come i dottori, gli infermieri e i ricercatori sanitari) possano accedere ai loro dati relativi alla fibrillazione atriale tramite una connessione sicura all’interno della Fitbit Web API.

Google ci tiene a precisare che il sistema ideato consente di utilizzare più facilmente i dati provenienti dai dispositivi Fitbit sia su iOS che su Android nell’assistenza ai pazienti e nella ricerca.

In pratica, gli utenti dovrebbero poter fare affidamento su un supporto più proattivo in varie situazioni, in quanto ad esempio i dati potrebbero essere sfruttati da un ospedale per stabilire dei test da effettuare in seguito ad un’anomalia riscontrata oppure i ricercatori potrebbero includerli nei loro studi.

Google invita gli utenti a prestare attenzione all’app Fitbit, che potrebbe richiedere loro l’autorizzazione a condividere i propri dati con il personale autorizzato.

L’app Fitbit per Android può essere scaricata dal Google Play Store attraverso il seguente badge: