Settimana scorsa, Google ha annunciato il lancio di Android 15 Beta 2, che porta con sè funzionalità attese da tempo dagli utenti, come Private Space, App Pairs, Predictive Back e così via. Inoltre, tra le diverse funzioni introdotte, vi sono, in particolare, il controllo del volume degli speaker groups durante il casting e una nuova modalità di aggiungere i widgets sulla Homescreen.

Perchè è stata ripristinata la funzione di controllo del volume degli speaker groups durante il casting

Android 15 Beta 2 ha anche introdotto un’innovativa interfaccia per il pannello del volume. Inoltre, con Beta 2 è stata ripristinata una vecchia funzione relativa al volume che gli utenti non pensavano sarebbe più tornata sui telefoni Pixel, ossia la possibilità di controllare il volume degli speaker groups (gruppi di altoparlanti) durante il casting. Infatti, nel momento in cui gli utenti creano uno speaker group composto da uno o più device abilitati a Google Assistant nell’app Google Home, è possibile eseguire il cast audio di quello specifico speaker group dallo smartphone, utilizzando un’applicazione specifica abilitata a Cast.

Quest’ultima funzionalità è stata ripristinata a seguito della risoluzione di una controversia legale tra Google e l’azienda di altoparlanti Sonos. Infatti, Google aveva intenzionalmente impedito ai device Pixel di controllare il volume dei gruppi di altoparlanti Google Home durante il casting a causa della presunta violazione di brevetto da parte dell’azienda. È però importante sottolineare come gli altri smartphone Android non siano stati oggetto di tale limitazione, dato che Sonos aveva citato in causa soltanto Google. Solo verso la fine del 2023 un giudice della California ha annullato il verdetto della giuria a favore di Sonos, permettendo a Google di ripristinare la funzione oggetto della controversia.

Inoltre, un’altra funzione legata al casting che però risulta essere assente sui telefoni Pixel è lo stream expansion (espansione dello streaming). Gli utenti sperano che questa funzionalità venga presto ripristinata, dato che comunque è già presente su altri device Android.

Come è cambiato Google Foto e qual è la nuova modalità di aggiungere widgets sulla homescreen

Con Android 15 Beta 2, alcuni utenti hanno notato che non possono più visualizzare l’ora dalla presentazione di Google Foto quando lo smartphone è in carica sul caricabatterie wireless Pixel Stand. Infatti, nella parte della presentazione di Google Foto, l’ora e lo stato di carica non appaiono più. Gli utenti possono soltanto visualizzare il nome dell’album nell’angolo in basso a destra. Inoltre, anche l’icona di Google Assistant non è più presente sul display sempre attivo per l’accesso con un solo tocco, sebbene sia rimasta la parola d’ordine “Hey Google”.

In aggiunta, con Android 15 Beta 2 è stato introdotto un semplice pulsante “Aggiungi” sulla homescreen, che permette agli utenti di evitare di trascinare manualmente i widgets sulla schermata iniziale. Anche il Widget Picker ha subito degli aggiornamenti. Infatti, adesso presenta una serie di categorie in cui gli utenti possono ordinare i propri widgets, come, ad esempio, “Essential”, “Suggested for you” e “News & magazines”.