Alcuni operatori hanno già provveduto, per esempio Vodafone (nel 2021) e TIM (nel 2022), mentre altri come WINDTRE e Very Mobile stanno per provvedere, stiamo parlando dello spegnimento della rete 3G. Poco più di un mese fa abbiamo visto insieme come l’operatore arancione avesse annunciato l’imminente inizio delle procedure di spegnimento del servizio 3G, limitandosi a fornire alcune tempistiche ma senza indicare una data precisa per l’inizio delle operazioni.

Nelle ultime ore però, WINDTRE è tornato ad avvisare i propri utenti fornendo al contempo la data di inizio lavori, data che coincide anche con quella comunicata dall’operatore Very Mobile ai propri clienti, visto che quest’ultimo si appoggia proprio sulla rete WINDTRE.

WINDTRE e Very Mobile annunciano la data per l’inizio dello spegnimento della rete 3G

Come anticipato in apertura, l’operatore WINDTRE aveva già avvisato i propri utenti circa l’intenzione di avviare la procedura di spegnimento progressivo del servizio 3G, senza però inizialmente fornire una data precisa per l’inizio delle operazioni; sapevamo infatti che il tutto avrebbe avuto luogo in due fasi distinte e che la prima avrebbe dovuto concludersi intorno a maggio o giugno dell’anno in corso. In realtà l’operatore ha leggermente ritardato le operazioni e nelle ultime ore ha aggiornato il testo dell’informativa presente nella sezione “WINDTRE informa” del sito ufficiale, fornendo una data precisa:

WINDTRE, nell’ambito del progressivo piano di innovazione tecnologica della propria infrastruttura di rete mobile finalizzato alla sostituzione delle piattaforme obsolete con quelle di ultima generazione, comunica a tutta la propria Clientela che dal 7 giugno 2024 darà corso all’annunciato avvio di un processo di dismissione progressiva del servizio di rete 3G.
In una prima fase, la dismissione del servizio 3G verrà realizzata sulla sola banda 2100 MHz per poter dedicare tale banda all’erogazione del più moderno servizio 4G e, ove disponibile, del servizio 5G che garantiscono entrambi prestazioni notevolmente superiori in termini di velocità e affidabilità della connessione.
Tale dismissione del servizio 3G sulla banda 2100MHz sarà realizzata nel corso di due mesi.
È importante sottolineare che in questa prima fase il servizio 3G continuerà ad essere disponibile su tutto il territorio nazionale sulla banda 900 MHz, al pari del servizio 2G, assicurando così la continuità di servizio per tutti gli utenti con apparati che supportino il servizio 3G e 2G sulla banda 900 MHz.
In caso di possesso di dispositivi che non supportano il 4G o tecnologie superiori, ma che supportano il servizio 3G su banda 900MHz, i servizi dati e voce saranno effettuati normalmente sulla rete 3G con portante 900 MHz.
In caso di possesso di dispositivi che non supportano il 4G o tecnologie superiori, e supportano il servizio 3G esclusivamente sulla banda 2100 MHz, senza supporto della banda 900 MHz, i servizi dati e voce saranno reindirizzati sulla rete 2G con una possibile sensibile riduzione della sola velocità di trasferimento dati.
In caso di possesso di dispositivi che non supportano 4G o tecnologie superiori, e in aggiunta non supportano né il 3G né il 2G su banda 900 MHz, si verificherà l’impossibilità di effettuare non solo il traffico dati ma anche il traffico voce e sms.
Di fronte a tali eventualità, WINDTRE suggerisce di valutare la sostituzione dell’attuale dispositivo con uno nuovo che supporti almeno il servizio 4G. I punti vendita WINDTRE offrono una vasta gamma di offerte sui dispositivi più recenti, compatibili con le tecnologie di rete 4G e 5G.
Successivamente verrà pianificata una seconda fase, le cui tempistiche saranno comunicate a tempo debito, in cui si procederà alla progressiva dismissione del servizio 3G anche su banda 900 MHz, che verrà completata presumibilmente entro il 31 dicembre 2025.
A seguito della dismissione del servizio 3G anche sulla banda 900MHz per poter usufruire dei servizi di rete mobile WINDTRE sarà necessario utilizzare dispositivi che supportino il servizio 4G o 5G.

Come potete notare dal comunicato riportato qui sopra in forma integrale, l’operatore si premura di fornire tutta una serie di informazioni dettagliate riguardo al processo di dismissione della rete 3G, che inizierà a partire dal 7 giugno 2024. In tale data avrà luogo la prima fase del processo che verrà realizzata sulla sola banda 2100 MHz, al fine di poterla utilizzare per il miglioramento della rete 4G dell’operatore, la prima fase dovrebbe concludersi entro due mesi, durante i quali la rete 3G sarà ancora utilizzabile sulla banda 900 MHz; la seconda fase provvederà invece al graduale spegnimento anche sulla banda appena citata, ma WINDTRE non ha ancora fornito una data precisa per il suo inizio, limitandosi ad annunciare che il completamento dell’intera procedura è previsto entro il 31 dicembre 2025.

Come già detto anche l’operatore Very Mobile, appoggiandosi alla rete WINDTRE, ha avvisato i propri utenti circa le tempistiche di inizio della procedura di spegnimento della rete 3G, con un apposito comunicato nella sezione Informative del sito web ufficiale: la data è ovviamente la stessa comunicata da WINDTRE, ovvero il 7 giugno 2024, così come sono praticamente gli stessi anche tutti gli altri dettagli.