Tra gli smartphone che saranno lanciati nel corso delle prossime settimane troviamo anche Huawei Pocket S2, nuovo smartphone pieghevole del colosso cinese.

Nelle scorse ore in Rete sono state pubblicate delle immagini rendering che ci mostrano quello che dovrebbe essere il design del nuovo smartphone di Huawei (il condizionale è d’obbligo, non essendovi garanzie di attendibilità).

Ecco come dovrebbe essere Huawei Pocket S2

Le immagini in questione, condivise sul social cinese Weibo dal leaker Fixed Focus, ci mostrano tre delle colorazioni su cui il produttore avrebbe deciso di puntare, ossia Dark Purple, Rococo White (con una speciale texture) e Black. A tali varianti se ne dovrebbero aggiungere almeno altre due, una Grey con il retro in vetro e una Purple con la parte posteriore in pelle.

Le tre immagini ci consentono anche di notare il comparto fotografico principale dello smartphone (con tre sensori e il flash LED), posizionato all’interno di un modulo di forma circolare, al di sotto del quale si trova un piccolo display anch’esso circolare.

Al momento non vi sono informazioni su quelle che dovrebbero essere le principali caratteristiche di Huawei Pocket S2 e per farsi un’idea è possibile partire dalla dotazione della precedente generazione, che include:

  • uno schermo interno OLED da 6,9 pollici con risoluzione 2.790 × 1.188 pixel e refresh rate a 120 Hz
  • un display esterno OLED da 1,04 pollici con risoluzione 340 × 340 pixel
  • un processore Qualcomm Snapdragon 778G
  • una fotocamera frontale da 10,7 megapixel
  • una fotocamera posteriore con un sensore primario da 40 megapixel, un sensore ultra grandangolare da 13 megapixel e un sensore AF laser
  • una batteria da 4.000 mAh (con ricarica rapida a 40 W)

Stando alle indiscrezioni, Huawei Pocket S2 dovrebbe essere animato da un processore Kirin 9000 5G e avere una fotocamera migliore e un display esterno più grande.

La presentazione ufficiale potrebbe essere in programma per il 27 febbraio, in occasione del Mobile World Congress 2024 di Barcellona. Staremo a vedere.