TWRP, arriva il supporto a Xiaomi Mi A1 e a tre ASUS ZenFone 4

TWRP, arriva il supporto a Xiaomi Mi A1 e a tre ASUS ZenFone 4
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/xiaomi_mi_a1_3_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/xiaomi_mi_a1_3_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/xiaomi_mi_a1_3_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/xiaomi_mi_a1_3_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/xiaomi_mi_a1_3_tta.jpg"}, "title": "TWRP, arriva il supporto a Xiaomi Mi A1 e a tre ASUS ZenFone 4" }

Abbiamo parlato recentemente di TWRP, la recovery che strizza l’occhio al modding e alle ROM alternative. L’occasione arrivava dal grande lavoro degli sviluppatori grazie al quale cinque smartphone (tra cui i due Google Pixel 2) possono e potranno avvalersi delle numerose possibilità offerte.

Sì perché Team Win Recovery Project, in fin dei conti, dà agli appassionati di modding tutto ciò che serve e anche qualcosa in più, come la possibilità di modificarne l’aspetto grazie ai temi. Adesso, per merito dell’incessante applicazione del team, la TWRP può essere flashata su altri quattro dispositivi.

Nello specifico ci riferiamo a tre proposte di ASUSZenFone 4, ZenFone 4 Pro e ZenFone 4 Selfie Pro – e, udite udite, sul primo Android One della storia Xiaomi, l’apprezzato Mi A1. Tutti questi smartphone utilizzano dm-verity, quindi per evitare problemi all’avvio consigliamo di installare un kernel o una ROM che disinneschi il sistema di sicurezza.

In quest’ultimo caso, occhio: una sistema di controllo in meno significa un rischio in più.

Vai a: Recensione Xiaomi Mi A1: best buy, Nexus style

Fonte: Androidpolice
Condividimi!