Come impostare le risposte automatiche su WhatsApp

Come impostare le risposte automatiche su WhatsApp
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/whatsapp_risposta_automatica_guida_tuttoandroid.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/whatsapp_risposta_automatica_guida_tuttoandroid-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/whatsapp_risposta_automatica_guida_tuttoandroid-635x476.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/whatsapp_risposta_automatica_guida_tuttoandroid.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/whatsapp_risposta_automatica_guida_tuttoandroid.jpg"}, "title": "Come impostare le risposte automatiche su WhatsApp" }

Come impostare le risposte automatiche su WhatsApp in modo tale da perdere meno tempo possibile? Questa evenienza si manifesta con determinati messaggi che si possono ricevere sotto forma ad esempio di domanda e che possono essere esauditi in modo automatizzato.

Oppure, si può impostare una risposta automatica su WhatsApp nel caso in cui fossimo impegnati in una riunione o in qualsiasi altro evento. Oppure ancora, l’uso più classico è quello di WhatsApp Business ossia della piattaforma di messaggistica istantanea pensato per realtà professionali all’interno delle quali le risposte automatizzate fungono da risorsa molto richiesta, quasi indispensabile.

Non sono molte le applicazioni presenti su Google Play utilizzabili senza attivare i permessi di root, che promettono di aiutarci in questa richiesta. Ma per fortuna ce n’è una che si staglia sopra le altre ed è semplicemente perfetta e fa a caso di chi cerca software per velocizzare l’esperienza su WhatsApp. Vediamo quindi di cosa si tratta in questa nuova guida per WhatsApp.

Autoresponder per WhatsApp

Senza ombra di dubbio Autoresponder è l’applicazione più utilizzata sia su Whatsapp sia su WhatsApp Business per impostare risposte automatiche a messaggi. Completamente legale, funziona in modo molto semplice visto che sfrutterà un bot – ossia un software programmabile facilmente per un’automatizzazione pratica – che ci sostituisce e che viene richiamato e azionato in determinate evenienze, come quelle ideali per le risposte automatiche.

Dopo averlo installato, è necessario un successivo passaggio che fino a qualche tempo fa richiedeva il root del dispositivo mentre ora si può ottenere senza. Si dovrà dunque accettare il permesso nella configurazione delle notifiche perché possano essere lette in automatico dal bot. Cliccando sul “+” in basso a destra si parte con il percorso di configurazione.

Sarà necessario inserire una frase nel campo “Messaggio ricevuto” scegliendo se la corrispondenza debba essere esatta oppure somigliante. Si potrà dunque impostare un messaggio di risposta (inviato) con alcuni extra come la possibilità di allegare una posizione geografica (ad esempio se nel profilo business chiedono come raggiungere un negozio o un ufficio).

Si potrà abilitare la ricezione tra singoli, gruppi e entrambi e selezionare contatti specifici, separandoli con una virgola, stesso dicasi per quelli ignorati, subito sotto. Si può inoltre impostare un tempo specifico d’azione del bot ad esempio in orari fuori da quelli lavorativi oppure scegliere una pausa di tot secondi per i messaggi tot successivi di un contatto.

Acquistando la versione pro (14,99 euro, che toglie anche le pubblicità) si sbloccano alcune funzioni come ad esempio il messaggio di benvenuto o maggiori opzioni di riconoscimento delle frasi da rispondere automaticamente e il ritardo di risposta.

Alternative a Autoresponder per WhatsApp

Molto difficile pensare di installare altre applicazioni perché Autoresponder è la migliore e fa il proprio lavoro con un livello di completezza inarrivabile per le altre. Sono due i software che si poggiano su filosofie molto simili ossia con bot automatizzati che devono essere adeguatamente istruiti per rispondere per noi. Auto Reply è molto semplice (seppur in inglese) per risposte specifiche a contatti specifici mentre Auto-Reply for Whats è più simile a Autoresponder ma meno stabile e con più conflitti con l’uso quotidiano.

Insomma, consigliamo vivamente Autoresponder per questa richiesta specifica.

Condividimi!