Google potrebbe presentare una versione aggiornata di Wallet al Google I/O

La presentazione di Apple Pay è avvenuta solo qualche mese fa ma il sistema di pagamento della casa di Cupertino ha già raggiunto ottimi risultati negli Stati Uniti. Google dispone da tempo di un sistema equivalente, Google Wallet, che però fatica a decollare. Il dominio di Apple Pay potrebbe sottrarre preziosi utenti Android a Google, che sta pensando a come risolvere il problema.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Google starebbe pensando di portare una nuova versione di Google Wallet al prossimo Google I/O, in programma a fine maggio. Quello che Google sta cercando di fare è creare una alleanza composta da produttori, gestori telefonici, banche e circuiti di pagamento.

Per attirare nuovi partner Google è disposta a scendere a compromessi, rinunciando ad una consistente fetta degli introiti da dividere con i partner, gestori telefonici in primis. Google sta cercando di includere nell’operazione anche due colossi del calibro di MasterCard e Visa, per garantire una maggiore credibilità presso gli utenti.

Google sta cercando con grande convinzione di portare i produttori di dispositivi Android dalla propria parte, anche se giganti come Samsung difficilmente aderiranno al progetto. Il produttore coreano ha recentemente acquisito la società LoopPay, e dovrebbe far debuttare il proprio servizio con Galaxy S6 al prossimo MWC.

La casa di Mountain View sta esplorando comunque altre strade, come dimostrato dal progetto Plaso e dall’interesse dimostrato verso Softcard, il sistema di pagamento sviluppato da AT&T, Verizon e T-Mobile, che, ironia della sorte, ha rallentato la diffusione di Wallet. Non ci resta che attendere qualche mese per vedere cos’ha in serbo Google per rilanciare il proprio servizio Wallet.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top