Tra le tante cose presentate al Google I/O tenutosi nello scorso mese di Maggio, Google aveva mostrato Universal App Campaigns, uno strumento che permette di creare delle campagne pubblicitarie per aumentare le installazioni delle proprie applicazioni.

Quello che rende Universal App Campaigns diverso dagli altri strumenti pubblicitari è la sua estrema semplicità. Lo sviluppatore decide il budget e quanto vuole pagare per ogni utente. Tutto il resto sarà a carico di Google, che selezionerà immagini, video e descrizioni e creerà una campagna pubblicitaria sul Play Store, Google Search e  YouTube, rispettando i parametri impostati dallo sviluppatore.

Universal App Campaigns offre un comodo report che mostra il numero di visitatori della pagina dell’app, il numero di installazioni e di acquisti in-app, senza dover ricorrere ad altri strumenti come Google Analytics.

Nell’ottica di fornire ispirazione agli sviluppatori, Google ha rilasciato il codice sorgente dell’app Google I/O 2015. In questo modo sarà possibile scoprire tutto il codice utilizzato per realizzare l’applicazione, comprendendone il funzionamento ed imparando a riutilizzarlo nelle proprie applicazioni.

Oltre a mostrare la schedulazione degli eventi e ad inviare un promemoria alcuni minuti prima dell’inizio, l’app di Google I/O mostrava una mappa vettoriale dei vari eventi. Sono molte quindi le idee da cui gli sviluppatori potranno trarre ispirazione per migliorare le loro creazioni.

Via 1,2