Google potrebbe diventare un operatore virtuale di rete mobile in Europa grazie a Project Fi

 

Secondo alcune fonti non confermate sembra che Google voglia far approdare Project Fi nel vecchio continente diventando un nuovo operatore virtuale di rete mobile europeo (MVNO).

Project Fi è un recente progetto di Google nato negli Stati Uniti che cerca di rivoluzionare il mondo degli operatori di rete mobile grazie a tariffe particolarmente vantaggiose.  In realtà Google non possiede alcuna antenna o strutture particolari, ma si limita semplicemente a sfruttare quelle degli altri operatori come dovrebbe fare Free Mobile tra qualche mese in Italia.

All’inizio del mese, Google ha annunciato di voler trasformare Project Fi in un servizio internazionale. Lo scopo del colosso statunitense è di migliorare significativamente la velocità di internet offerta dal servizio e di stabilirsi come operatore virtuale di rete mobile anche in Europa. Stando a voci di corridoio non confermate, ad ospitare la rete di Google dovrebbe essere Hutchison Whampoa, la stessa azienda che ospita H3G e presto anche Free Mobile.

Per il momento Project Fi rimane per gli statunitensi, ma c’è uno spiraglio di speranza anche per i cittadini europei. Per il momento sembra che l’entrata in scena di Project Fi in Europa sia un modo per garantire un servizio ancora più efficace e continuativo per gli utenti statunitensi già iscritti al servizio che viaggiano nel vecchio continente. Tuttavia, l’arrivo di Google in Europa come MVNO è un piccolo passo in avanti per quanto riguarda la possibile espansione di Project Fi nel resto del mondo.

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • silvio

    Ma come potrebbe mai velocizzare la velocità di connessione, sei si appoggia su antenne di proprietà di altri gestori?
    Un conto è creare una propria rete un conto è quella di appoggiarsi a quella di altri

  • Chabuje99

    Come mettersi in Europa? Semplice, andiamo con h3g che spesso va in roaming pure lei :D

    • scumm78

      la storia del roaming e’ una cosa solo tutta italiana

      • Chabuje99

        Ah ecco, per fortuna
        Per caso la qualità di h3g è migliore all’estero?

        • scumm78

          Non confondiamo qualita’ della rete con copertura.
          Io in italia sono un felicissimo cliente di h3g e sono per la maggior parte del tempo coperto dalla sua rete che mi da prestazioni di navigazione molto soddisfacenti. Ma sono consapevole che ci sono moltissimi posti dove non c’e’ segnale per niente.

          In europa non esiste la storia di roaming tra operatori della stessa nazione (almeno nei paesi in cui sono andato io) ma questo non significa che hanno tutti una copertura perfetta anzi se devo essere sincero trovo che in Italia la copertura (in generale non intendo di uno specifico operatore) sia molto migliore.

          Io ora mi trovo in UK e qui la copertura di h3g e’ buona (dovrebbe essere il secondo operatore dopo EE) ma io sono dovuto passare a vodafone perche’ dove abito (cioe’ solo dentro casa mia) il segnale di h3g e’ scarso.
          Ma in generale se vai fuori dalle citta’ la copertura inizia a scarseggiare per tutti gli operatori.

        • Gigi

          A Londra è l’operatore con cui mi trovo meglio

  • Mattia

    È un po’ troppo caro, purtroppo :/

    • MaxArt

      Non rispetto alle tariffe americane, per smuovere le quali Project Fi (e anche Fiber) è nato.
      Insomma, per il momento non è pensato per il mercato europeo.

Top