Auracle è un progetto nato su XDA grazie all’utente Boomachos, che ha sviluppato un player musicale che permettesse di avere il pieno controllo sulla propria musica e che fosse anche esteticamente accattivante.

La priorità di Auracle è garantire agli utenti di poter organizzare in modo assolutamente rapido e intuitivo la riproduzione musicale. Come? Semplicissimo: la coda di riproduzione si può scorrere proprio come le classiche schede di Google Now. Allo stesso modo, uno swipe laterale vi permetterà di eliminare una canzone dalla coda. Inoltre potrete riorganizzare l’ordine di riproduzione semplicemente trascinando i brani nella posizione desiderata.

Ovviamente non mancano tutte le funzionalità più comuni come il download delle immagini di copertina degli album, la possibilità di modificare i tag dei brani, la possibilità di valutare il gradimento delle canzoni e così via.

Vogliamo comunque sottolineare anche alcune ulteriori caratteristiche di Auracle che ci hanno particolarmente colpito.

  • il “miniplayer” che viene visualizzato in basso durante la riproduzione funziona come la coda, quindi gli swipe sono utilizzabili allo stesso modo
  • ogni canzone ha un “+” a destra, che, se tappato, la aggiunge alla coda. Una pressione prolungata apre un menù con varie opzioni
  • con uno swipe dalla pagina dell’artista vengono visualizzati tutti i suoi album in ordine cronologico
  • la ricerca consente anche di inserire parole a metà, ad esempio cercando le sillabe iniziali di titolo e artista si riesce comunque a trovare il brano voluto
  • nella notifica attiva durante la riproduzione viene anche indicata la canzone successiva (funzione presente anche nel widget)
  • le scorciatoie sulla home permettono di accedere ai propri generi preferiti o alla riproduzione casuale

Insomma, come vedete Auracle permette tantissime soluzioni, non resta quindi che provarlo (seguite il link “fonte” a fine articolo) diventando beta tester sul Play Store (al momento non abbiamo notato bug a parte la funzione che dovrebbe permettere la visualizzazione dei testi, che non sembra funzionare, e qualche sporadica interruzione forzata). Che ne dite, lo scaricherete? Noi l’abbiamo già impostato come player principale.

Android app sul Google Play