Google Maps potrebbe introdurre il supporto a Chromecast e al Project Tango

Google Maps, nella sua più recente versione, la 9.2, contiene informazioni molto interessanti riguardanti possibili novità che l’applicazione potrebbe introdurre in futuro. L’occhio attento di Android Police ha scovato infatti, nascoste in porzioni di codice dell’apk ufficiale, nuove feature in fase di implementazione di cui prossimamente potremmo godere.

In particolare troviamo in primis il supporto alla Chromecast, il dispositivo che consente di inviare ad una TV tramite collegamento HDMI video, foto e musica, il che consentirebbe di guardare le mappe, studiare i percorsi e stabilire un itinerario con più persone comodamente seduti di fronte al nostro televisore. Anche al Project Tango, il progetto di Google – ancora in fase di sviluppo – che consente una sorta di analisi, da parte del telefono, dello spazio 3D che ci circonda; la sua integrazione in Maps potrebbe risultare molto utile per poter trovare l’uscita di un edificio, o nel caso di un supporto da parte dei grandi centri commerciali e negozi, la possibilità di trovare un oggetto che cerchiamo semplicemente facendoci guidare dal telefono, tutte ipotesi tra l’altro già ipotizzate da Google stessa nel sito ufficiale del progetto, che potete trovare a questo link.

Non mancano poi le Local Guides, che da come si può leggere nella descrizione dalle stringhe dell’apk, sarebbe una “versione avanzata delle recensioni attualmente presenti su Maps, una sorta di guida per turisti proposta al fine di trovare i posti più belli, i ristoranti più buoni e più economici e così via; oltretutto pare che le Local Guides prevedano dei “livelli“, quasi come fosse un gioco, in cui gli utenti avanzano man mano che scrivono recensioni e riempiono le guide locali, e prevedono anche dei benefici man mano che si avanza nei livelli, benefici di cui però – almeno al momento – non conosciamo ancora la natura.

Insomma, queste novità non sono ancora confermate e sono comunque solo in una fase preliminare del loro sviluppo, per cui potrebbero anche non giungere mai al pubblico oppure farlo tra molto tempo, quindi rimaniamo coi piedi per terra almeno per adesso. Ma se ieri sognavate di poter essere “guidati” dal proprio telefono all’interno di edifici per cercare un ufficio, oppure speravate di poter mettere le mappe sulla propria TV e studiare la cartina di una determinata area a mò di Agente 007, beh, sappiate che la speranza è l’ultima a morire!

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top