Google Contatti si aggiorna alla versione 1.5.16 con parecchie novità grafiche e funzionali

Google Contatti è una di quelle applicazioni che ricevono pochi ma sostanziali aggiornamenti: quest’oggi, con la versione 1.5.16, ha aggiunto parecchie funzioni e accorgimenti grafici.

Innanzitutto è cambiato lo stile della lista ed è stato aggiunto un menù laterale in cui raggiungere le impostazioni, trovare ed unire duplicati ma soprattutto dividere le persone in modo più veloce attraverso delle etichette manuali o automatiche (divise magari per data di caricamento o per importanza).

La funzione di ricerca dei contatti ripetuti è molto interessante e presente nella versione web già da parecchio tempo: è un peccato, tuttavia, che non sia ancora presente un sistema per sincronizzare i propri contatti con i maggiori social network e non si possa visualizzare i contatti più frequenti anche per interazioni via e-mail (possibile sulla versione web).

Una particolarità interessante è vedere come il livello minimo di API richieste sia il 24, introdotto proprio con Android 7.0 Nougat: il sistema operativo richiesto rimane, tuttavia, Android 5.0 Lollipop. Potete scaricare quest’ultimo aggiornamento da APK Mirror.

Android app sul Google Play

Fonte, Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Biiz

    bravo david

  • Nicola Dorigatti

    In realtà, chi ha scritto l’articolo s’è perso riguardo alla “cosa interessante”…
    Essa infatti è che l’app è compilata con target API25 (cioè Nougat 7.1, visto che Nougat attuale è API24), ma ha come minimo SDK l’API20 (Cioè Lollipop).
    Come tutte le app, ciò che richiede le API più alte girerà solo con le API più alte (tipo quick tiles, multiscreen ecc).

    • markisha1979

      Chiaro. Quindi x chi non ha Nougat non c’è possibilità di sapere quali sono le feature che “mancheranno” a causa delle API precedenti alla 24

      • Nicola Dorigatti

        A meno che non lo dica Google, finchè non si scarica e prova l’app è difficile.
        Dipende da cosa fa l’app, ma generalmente le differenze sono nelle animazioni o in cose “piccole”, non le macrofeatures

  • markisha1979

    Non credo di aver capito… sono richieste le API di Nougat ma funziona anche su lollipop?

    • Ciao markisha, le API target sono quelle di Android Nougat ma le minime sono quelle di livello 20 che sono, appunto, quelle di Lollipop.

Top