Ubuntu Edge: ecco nuovi tagli di prezzo

ubuntu_edge-580-75

Ubuntu Edge è stato annunciato qualche giorno fa da Canonical e, nello stesso giorno, era stata avviata una raccolta fondi per la realizzazione di questo smartphone che promette davvero molto bene. Come abbiamo potuto apprendere, è stato possibile contribuire a pre-ordinare lo smartphone ad un prezzo di 600 dollari, ma tale prezzo era riferito solo ad un numero limitato di unità. Terminati i pre-ordini a 600 dollari, sarebbe stato possibile preordinare il dispositivo ad 830 dollari, cioè ad una cifra molto più elevata.

Probabilmente Canonical si è accorta che non ce l’avrebbe fatta a raggiungere la quota prestabilita di 32 milioni di dollari per la realizzazione ed il lancio dell’Ubuntu Edge, ed è per questo che avrebbe deciso di abbassare l’asticella proponendo lo smartphone a diversi tagli di prezzo, tutti però relativi a poche unità disponibili per il pre-ordine.

Si parte adesso da 625 dollari, quota alla quale sono stati già venduti tutti i dispositivi entro pochissimi minuti. Si passa poi alla quota di 675 dollari per la quale si ha un limite di 1250 smartphone, e poi alla quota di 725 dollari per la quale si ha ancora una volta un limite di 1250 smartphone.

Coloro i quali hanno pre-ordinato l’Ubuntu Edge ad un prezzo di 830 dollari non potendo scegliere altre quote di prezzo, saranno rimborsati della differenza di prezzo che c’è con i tagli da 675 e 625 una volta che la raccolta fondi sarà terminata. Sicuramente ora Ubuntu Edge potrà godere di un sostegno più ampio vista la diminuzione (seppur non esagerata) delle quote. Potete giungere al sito del pre-ordine dal seguente link.

Ubuntu Edge – Preorder

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top