Google mostra tutti i modelli di smartphone di Project Ara e rilascia l’MDK per lo sviluppo

nexusae0_2013-10-29-15_09_39-Phonebloks-The-next-step-YouTube

Solamente pochi giorni fa avevamo appreso che Google avrebbe rilasciato entro questo mese il primo prototipo funzionante di smartphone modulare, frutto del conosciuto progetto interno che prende il nome di Project Ara.

Nelle ultime ore, però, Google rilascia l’MDK (Module Development Kit) che consentirà agli sviluppatori di iniziare a familiarizzare con le istruzioni adatte per consentire ai moduli Ara di lavorare al meglio. Per adesso l’MDK è stato rilasciato in versione Alpha e, come riportato anche sul sito ufficiale del progetto, durante il 2014 Google rilascerà una serie di MDK in versione Alpha e Beta fino a giungere poi alla prima versione completa.

Nella documentazione dell’MDK è inoltre possibile mettere gli occhi per la prima volta in assoluto sugli scheletri degli smartphone modulari, i quali saranno prodotti in 3 dimensioni: 4×7 (Large), 3×6 (Medium) e 2×5 (Mini).

project-ara3

Inizialmente si prevede il lancio delle due versioni più piccole mentre più tardi dovrebbe essere la volta della versione più grande che dovrebbe somigliare ad un phablet di grosse dimensioni. Essenzialmente viene confermato quello che era il progetto iniziale, anche per quanto riguarda il design: sono presenti degli spazi nei quali vanno allocati dei moduli che l’utente può acquistare ed installare facilmente sul proprio smartphone modulare, proprio come se stesse aggiornando l’hardware del proprio PC fisso (anzi, in modo estremamente più semplice).

project-ara2

I moduli possono essere realizzati da chiunque riesca a farlo a patto che rispetti, appunto, lo schema di interfacciamento che si vede nell’immagine qui in alto. Sarà quindi possibile sostituire CPU, RAM, display, memoria interna, fotocamera, altoparlanti ed implementare moduli atti a qualsiasi esigenza.

project-ara1

Google pianifica di lanciare i primi smartphone modulari ed i primi moduli per questo tipo di dispositivi agli inizi del 2015 attraverso uno store online che dovrebbe prendere il nome di Module Marketplace, dove si potrà acquistare il proprio smartphone modulare, si potranno acquistare tutti i moduli che si desidera e personalizzare il proprio dispositivo al momento dell’acquisto. Non è però ancora chiaro se il Module Marketplace sarà disponibile fin da subito a livello globale oppure se in Europa dovremo aspettare qualche anno affinchè questo avvenga.

Chi fosse interessato, può scaricare l’MDK da QUESTO LINK.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Domenico

    credo proprio che questo sia il futuro..
    “comporre” il proprio telefono a proprio piacimento sia estetico che economico

  • Valentino

    Ci sarà un modulo dual Sim?

    • seee

      sicuramente :) secondo me faranno moduli con la sim+ sd e sim+sim

  • alecensi82

    interessantissimo! l’unico mio dubbio; come la mettiamo se voglio solo aumentare le dimensioni dello schermo?

    • Damiano

      basterà comprare un supporto/scheda madre più grosso, no?

  • Speriamo che davanti sia diverso, lo spazio sopra lo schermo non è molto bello da vedere, per il resto è una bomba

    • Mattia Vadalà

      Non è uno spazio, è un modulo… li vedi installato un modulo audio, volendo puoi mettere uno schermo che occupa l’intera superficie anteriore

      • Lo spero, è che sembra che ci sia una divisione obbligatoria

  • soldi

    Progetto molto molto interessante. .. se i device saranno veramente funzionali e soprattutto supportati nel tempo … da tenersi aggiornati a riguardo.

  • Ivan Belli

    Secondo me ha senso solo lo schermo modulare, che è facile rompere e quindi agevola la sostituzione senza intervento di un tecnico… Il resto è una chicca.. Cmq google si dimostra una fonte inesauribile di idee..

    • teo

      Il resto non è assolutamente una kikka perché l’idea è anche quella di non dover più cambiare smrtphone ogni anno per stare al passo con la tecnologia ma basterà cambiare per esempio la cpu o comunque un pezzo alla volta

      • Ivan Belli

        Può essere, dipenderà dai prezzi, vedremo..

  • koggaccio

    tremendissima figata

  • Emanuele

    Non credo che supererà i 5“ la versione più grande mentre quella più piccola sara un 3.5″ ( spero ).

    Con queste configurazioni diventa molto appetibile a molta gente; poi il grosso lo faranno le politiche dei prezzi e la qualità.

    • Emanuele

      Edit: la versione più grande potrebbe anche essere un phablet a mio avviso.

  • Mohamad El Merhabi

    Ma le vere dimensioni dei blocchi non si sanno?? Sono curioso di sapere il 3×6 a quanti cm corrisponde.

  • Pingback: Google mostra tutti i modelli di smartphone di Project Ara e rilascia l’MDK per lo sviluppo | RSS News.it()

  • manuel murante

    ma che senso ha la domensione small? è troppo allungato secondo me

    • Giuseppe_Iovene

      Ho appena corretto, si chiama Mini :)

Top