Oppo N1: disponibili i sorgenti del Kernel per Android 4.2

Oppo-n1-kernel-source-1024x505

Oppo è una società recente, ambiziosa e capace. L’abbiamo vista arrivare in Europa molto più velocemente di molte altre società più rinomate in Asia che ancora lavorano al loro piano di espansione. Abbiamo anche assistito all’annuncio della sua partnership con CyanogenMod Inc. che dovrebbe portare ad una crescita reciproca delle due realtà.

La società cinese realizza device dal design ricercato e la qualità costruttiva, nonostante i materiali prevalentemente plastici, è decisamente ottima. Il Find 5 è, tutt’ora, uno dei device più apprezzati nonostante sia passato più di un anno dalla sua presentazione (vi rimandiamo alla nostra recensione).

Oppo offre i suoi dispositivi a prezzi molto aggressivi e il rapporto qualità prezzo che ne risulta è forse tra i migliori. Inoltre è la società più aperta al mondo dei developers (e degli smanettoni). Sul suo forum è possibile trovare di tutto, dai consigli sulle features da aggiungere alla sua interfaccia ColorOS (Color ROM sul Find 5), alle modalità per installare altre ROM come CyanogenMod e simili.

Proprio oggi arrivano notizie sul nuovo cameraphone lanciato la scorsa settimana da Oppo. I sorgenti del kernel di Oppo N1 sono stati rilasciati (qui il link) ed è grazie a questo che gli sviluppatori riusciranno a sfruttare al meglio l’hardware a bordo dell’ultimo terminale Oppo con l’innovativa camera che ruota di 206°.

Oppo-n1-kernel-source-1024x505

L’Oppo N1 attualmente non è disponibile per il mercato europeo ma non dovrebbe mancare molto alla sua messa in vendita attraverso il canale ufficiale della società, per maggiori informazioni sul terminale vi invitiamo a leggere un nostro precedente articolo.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top