Recensione Piccole Ricette: nuove ricette ogni giorno!

Copertina

Il panorama delle applicazioni dedicate al mondo della cucina è molto affollato, ma non sempre è possibile trovare applicazioni valide e complete. Piccole Ricette è un’applicazione tutta italiana che è riuscita a trovare il successo su iOS ed è da poco sbarcata anche su Android per la gioia degli appassionati di fornelli e cucchiai.

Piccole ricette è, come dice il nome stesso, un’applicazione dedicata a ricette piccole e più o meno semplici, ma sempre alla portata di tutti. Ci sono più di 1000 ricette in quest’applicazione, il che significa che si possono utilizzare due ricette al giorno per un anno e averne ancora da provare!

Splash

L’interfaccia è originale e non ricalca né il modello proposto da Android né quello proposto da iOS, piattaforma originaria dell’app. All’apertura viene proposta una schermata con cui accedere alle pagine social dell’applicazione, al form per inviare suggerimenti e ricette e, infine, al ricettario vero e proprio. Sarebbe forse stato preferibile inserire tutte queste informazioni in una pagina dedicata accessibile da un menù.

Ricettario

Una volta aperto il ricettario, troviamo una ricetta casuale con immagine in alto. Ogni volta che cambiamo pagina la ricetta proposta è diversa. Al di sotto troviamo la ricerca, i preferiti, il menù sorpresa (ne parliamo dopo!), le nuove ricette (inserite nella categoria “In cottura” e quindi le varie portate: antipasti, primi, secondi, contorni, dolci e poi panini, salse e sughi e speciali acquistabili a parte oer 0,89€ (come “speciale light” e “speciale spagnolo”).

Ricetta

L’interfaccia all’interno delle singole ricette è chiara e semplice. Vengono indicate le calorie fornite dal piatto, la difficoltà, le varie eventuali proprietà (senza glutine, senza lattosio, per vegetariani, piccante, con ingredienti economici), se è necessaria o no la cottura, il tempo di preparazione, le dosi e la difficoltà (espressa in cuochi, da uno a tre).

Esiste la possibilità di salvare le ricette all’interno di un menù preferiti, ma bisogna passare per il tasto condividi. Non è propriamente immediato come meccanismo e c’è spazio di miglioramento, ma il funzionamento è piuttosto semplice una volta compreso. Il tasto si trova nella parte alta delle ricette e permette, oltre che di aggiungere le ricette ai preferiti, anche di condividerle su Facebook e Twitter e via email. Manca Google+.

La spiegazione delle procedure è sempre chiara e precisa, con indicazioni che permettono di creare i piatti proposti senza troppe difficoltà – anche se sta, chiaramente, alla bravura ai fornelli dell’utente la buona riuscita dell’impresa. Particolarmente apprezzabili le foto, che rendono bene l’idea di come dovrebbe apparire il piatto e fanno orientare l’utente rispetto a quale dovrebbe essere il risultato finale.

Il menù sorpresa è un modo originale di creare un menù completo: si selezionano le portate desiderate, si scuote il telefono e ad ogni scuotimento cambierà la composizione del menù

Spesso ci sono ricette molto interessanti od originali: ad esempio c’è la “torta di Shrek”, che altro non è che una torta alla menta, piuttosto che le uova alla croc, che sono i tuorli avvolti in una panatura croccante. Certamente c’è di che divertirsi!

Ogni giorno vengono proposte nuove ricette e una notifica (disattivabile) avverte dell’arrivo di una nuova ricetta. Un modo utile per capire cosa mangiare a pranzo o a cena!

Un difetto è sicuramente la pubblicità a tutto schermo che compare ogni volta che si apre l’applicazione e ogni tanto mentre si naviga all’interno: anche se sono presenti dei piccoli banner nella fascia bassa dello schermo, ad ogni apertura si aprirà una schermata di pubblicità che è possibile chiudere immediatamente. Non solo, però, perchè ogni tanto (in momenti che appaiono casuali) verrà mostrata una nuova pubblicità a tutto schermo, spesso più volte in fila e senza apparente motivazione, in maniera decisamente insistente. Questo risulta decisamente fastidioso, soprattutto se si è appena chiusa una pubblicità.

Per rimuovere la pubblicità è necessario pagare la bellezza di 9.90€. Un prezzo che non tutti sono disposti a pagare e decisamente molto più alto di applicazioni concorrenti, ma per gli appassionati non risulta così alto: un buon ricettario costa molto di più e non è interattivo, né aggiornabile.

Un secondo difetto è l’assenza delle immagini quando si è offline. Non è quindi possibile utilizzare appieno l’applicazione se non si è connessi in Rete.

Un terzo difetto è la mancanza di compatibilità con i tablet: è possibile utilizzare l’applicazione solo su smartphone, lasciando fuori tutti i tablet – compresi quelli da 7 pollici.

I difetti appaiono comunque pochi rispetto ai pregi di questa applicazione, che rimane decisamente tra le più valide nel panorama dei ricettari su smartphone.

[pb-app-box pname=’com.alternativeindustries.piccolericette’ name=’Piccole Ricette’ theme=’discover’ lang=’it’]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top