Grippity, il primo tablet Android trasparente

grippity-tablet

Pensavate che i tablet trasparenti fossero troppo futuristici? Grippity è su Kickstarter per dimostrare che le cose non stanno così. L’ibrido tra tablet Android e telecomando per smart TV è infatti il primo a potersi fregiare di uno schermo totalmente trasparente con superfici tocuh da entrambi i lati.

Sia il fronte che il retro, infatti, sono sensibili al tocco e possono essere utilizzati per controllare il dispositivo. Si tratta di un primo approccio alla categoria di dispositivi: l’hardware è decisamente sottodimensionato per qualunque compito non basilare e lo schermo, che ha una diagonale di 7 pollici e una risoluzione di 800×480, non è altro che un classico schermo a cui è stato tolto uno strato opaco.

Di fatto il tablet può essere impiegato solo nelle situazioni di bassa luminosità ambientale, poichè lo schermo non è stato pensato per essere trasparente. La luminosità è infatti molto bassa a causa del fatto che è stato rimosso uno strato opaco riflettente che normalmente consente di vedere chiaramente le immagini.

Per ammissione degli stessi autori l’impiego ideale di questo dispositivo è come telecomando avanzato, grazie anche all’emettitore di infrarossi di cui è dotato. Usare Grippity al buio e sul divano per interagire con la propria smart TV è lo scenario più indicato, ma anche uno scenario non così comune.

Chiunque sia interessato può partecipare al finanziamento su Kickstarter seguendo il link qui sotto. Il prezzo di partenza per pochi early birds è di 159$ (circa 120€), mentre il prezzo normale è di 235$ (circa 180€).

Link | Grippity su Kickstarter

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top