Google e Motorola: il dietro le quinte!

15 Agosto 2011, una data da segnare, un accordo da 12.5 miliardi di dollari risanerà uno dei produttori più in crisi nel panorama mobile degli ultimi anni: Motorola.

L’altro contraente è sito in Mountain View, California, si chiama Google ed è già da quasi 3 anni presente sul mercato degli smartphone attraverso il suo sistema operativo simboleggiato da un piccolo robot verde: Android.

Cosa c’è dietro a tutto questo però? Sicuramente Google, prima di “buttare” tutti quei soldi si sarà dovuta fare i conti in tasca e molto probabilmente avrà analizzato ogni piccolo settore e/o potenziale di Motorola Mobility per far fruttare questi dollari, vediamo come.

In primo luogo, acquisendo la divisione di Motorola si è aggiudicata ben oltre 20.000 brevetti che potrebbero difendere nelle cause legali, anche in corso, il piccolo grande Android.


In secondo luogo troviamo ovviamente la possibilità da parte della società di Mountain View, di disporre, in parole semplici, di un’intera industria per produrre i propri device mobili. Essendo già un big nella sponsorizzazione di un prodotto o servizio, ora potendolo anche costruire con dei propri criteri risolverebbe alcune problematiche che si potrebbero incontrare durante le trattative con produttori esterni.

Tuttavia questo secondo punto ha fatto storcere il naso, e non poco, a tutte le case che realizzano smartphone con Android dato che Google potrebbe dunque preferire Motorola a loro. In risposta a ciò, i responsabili della società hanno aperto un post con le dichiarazioni che il sostegno sarà dato in egual misura anche ai partner.

Infine, last but not least, un ulteriore vantaggio potrebbe riceverlo la famosa Google TV, al momento ancora un flop potrebbe ricevere quella spinta che gli manca per essere lanciata sul mercato mondiale. Motorola infatti, soprattutto nel mercato Statunitense, ha una forte impronta che potrebbe convincere milioni di consumatori ad acquistare una Google TV made by Motorola.

Tutto questo tuttavia è a favore del noto motore di ricerca… e per Motorola? Beh il suo vantaggio è più che ovvio, finalmente la società può tirare un sospiro di sollievo dopo lunghi periodi cupi e segnati da problemi. Lo share di mercato di Motorola aveva perso già nel secondo trimestre del 2011 lo 0,3%, dato destinato a crescere vertiginosamente durante il resto del 2011.

Ed ora che i giochi sono fatti, aspettiamo di vedere i vantaggi per noi consumatori, no? :-)

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Google e Motorola: il dietro le quinte! | _INFORMARMI Titles Directory()

  • Armand

    residentmeme ·

    non dire cazz***

    andy rubin ha detto che si sceglierà di volta in volta l'hardware migliore..

    e motorola ne deve fare di strada per superare samsung…

  • residentmeme

    le possibilità di vedere il prossimo nexus prodotto da Motorola salgono del 999%

    • Dado

      ti manca quell'1%, aggiungilo pure XD

    • Dubito fortemente, a meno che non fosse stato già pianificato da tempo che fosse Motorola a produrlo. Il fatto è che l'uscita è imminente e sui prototipi ci stanno attivamente sviluppando IceCream. Per tutti i successivi sono d'accordissimo.

      • Tuttoandroid

        Sono d'accordo con te… iniziare ora a pensare di Nexus 3 è tardi se lo si vuole lanciare ad Ottobre..

    • Armand

      non dire cazz***

      andy rubin ha deto che si sceglierà di volta in volta l'hardware migliore..

      e motorola ne deve fare di strada per superare samsung….

Top