CyanogenMod, rimossa Focal e HTC come possibile partner

Cyanogenmod_09_1920x1200-1024x640

Focal è l’applicazione fotocamera di CyanogenMod facente parte della fase 1 del progetto Nemesis, annunciata circa un paio di mesi fa. Stiamo parlando di un’applicazione fotocamera con numerose funzioni aggiuntive rispetto a quella predefinita, realizzata da CyanogenMod per essere integrata nella propria ROM. Focal ha tuttavia avuto vita breve dalla sua integrazione nella ROM visto che il team CyanogenMod ha appena comunicato che è stata rimossa dalla ROM definitivamente, per cui è escluso un suo reintegro in futuro.

La scelta è stata quasi obbligata in quanto il team ci ha fatto sapere che Focal presenta una moltitudine di problemi e non funziona come dovrebbe sulla maggior parte dei dispositivi. Questo è il motivo ufficiale che ha costretto CyanogenMod a rimuovere l’applicazione, ma in realtà ce ne sono altri.

Xplodwild, lo sviluppatore dell’applicazione, ha infatti lasciato il team CyanogenMod in seguito ad alcuni attriti che si erano creati con la nascita di CyanogenMod Inc. Egli ha, infatti, visto questa cosa come un modo per lucrare sul lavoro altrui, in questo caso il proprio. Ha perciò deciso di lasciare definitivamente il team portando con sé Focal, la quale è adesso libera da vincoli e potrebbe essere integrata in altre ROM o anche pubblicata sul Play Store.

Sono anche emerse delle indiscrezioni secondo le quali la società avrebbe stretto degli accordi con HTC per la realizzazione del primo smartphone con la CyanogenMod destinato alla vendita, anche se per il momento non ci sono conferme. E’ però sicuramente plausibile visto che l’azienda taiwanese è ormai da tempo in caduta libera e questa potrebbe essere un’ottima occasione per tentare di venir fuori dalla spiacevole situazione economica in cui si trova. Non dovremo comunque aspettare ancora molto per saperlo con certezza, visto che l’annuncio del partner è atteso per i prossimi giorni.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Focal, l’ex app fotocamera della CyanogenMod, arriva sul Play Store – Tutto Android()

  • Pingback: Oppo N1 sarà il primo smartphone CyanogenMod? (video) – Tutto Android()

  • Anonymo

    Il motivo non e’ che temesse che si “lucrasse” sul lavoro altrui, in quanto i contributori accettano il “contributor license agreement” che da’ a kondik e compagnia la possibilita’ di usare quel codice come proprio, quanto che il dual licensing obbligato da Cyanogen Inc. prevedera’ versioni closed di cyano su terminali specifici. Insomma, avra’ delle ramificazioni closed source.

    Fonte:
    https://plus.google.com/106978520009932034644/posts/L8FJkrcahPs

  • L’autore di questo articolo non è ben informato in merito, la questione attorno a Focal è nata primariamente per questioni di licenza e non per i suoi malfunzionamenti.
    Consiglio di leggersi il post su G+ di Guillaume Lesniak

  • sav3rio

    è più probabile che la cyano faccia come hanno fatto molte distro linux, che hanno mantenuto una versione free e hanno creato versioni a pagamento con servizi aggiuntivi (assistenza).
    Più complicata (e molto costosa) è la possibilità che la cyano inc possa creare un proprio smartphone. Il rischio tracollo è altissimo. O produci un prodotto rivoluzionario o a basso costo/alte prestazioni, oppure nemmeno devi prendere in considerazione l’idea di entrare in quel mercato dove anche i colossi (Sony, LG e HTC per fare alcuni esempi), fanno fatica a scalfire il quasi monopolio Samsung/Apple

  • sav3rio

    la cyano, così come qualsiasi altra rom custom, non sarà mai a pagamento.
    sarebbe come scavarsi la fossa da soli.
    considerando l’ampia scelta di rom, ci sarebbe un immediato salasso di utenti verso la concorrenza (gratuita). Servizi a pagamento si, questo è possibile, anche se su molti fronti si troverebbe come competitor Google stessa e non so se lo scontro sarebbe ad armi pari, considerando la potenza del colosso di Mountain View.
    Difficilmente un prodotto che nasce gratuito riesce nell’impresa di mantenere il sui parco clienti diventando a pagamento. Non dimentichiamo che per Whatsapp a 80 centesimi l’anno c’era gente che per poco non scendeva in piazza e molte app alternative (in primis WeChat) hanno fatto manbassa di utenti fuoriusciti.
    La Cyano, buona quanto sia, non è una cosa esclusiva per cui gli utenti pagherebbero

  • drumbo

    Ma se la ROM sarà gratuita (come dovrebbe essere) come fa questa società a guadagnare soldi? Con la pubblicità? Vendendo servizi aggiuntivi? Scusate la domanda, ma sono molto ignorante in questa cosa……

    • Francesco Della Morte

      Io suppongo mediante servizi aggiuntivi (probabilmente un cloud che ti salva tutte le impostazioni, qualche app da scaricare dal market ad hoc per le cyanogen che magari consenta di adempiere a funzioni che al momento non ci sono… un po’ come fa google, insomma. Oppure semplicemente niente di tutto questo, e la società è nata, come si vocifera ultimamente, per lucrare su smartphone su cui sarà preinstallato cyanogenmod.

  • Era ora togliessero Focal, non serve a niente ed è piena di problemi !!

  • land 110

    inizia la fine di cyano???

    gratis ovviamente

    • Dario

      Credo proprio di sì. I soldi rovinano tutto, ma poi se ne renderanno conto da soli. Finora che era gratuita tutti la installavano, ma non appena sarà a pagamento e sarà venduta vedremo chi la installa più.

      • Luca Comellini

        Non sarà mai a pagamento.

        • Si e una inc guadagna di speranze, giusto ?

          • Vincent Ammattatelli

            Diventasse anche a pagamento….. bisogna vedere a quanto.
            Sono anni che molti utenti dicono chiaramente a gran voce che gli aggiornamenti del loro device li pagherebbero anche se li facessero. Certo è che non si possono chiedere ad ogni aggiornamento che ne sò, 50 euro! Sarebbe follia!! Ma se chiedessero una cifra contenuta sotto le 10 euro, con magari la possibilità di rimborso dopo un periodo di prova in caso di mancata soddisfazione da parte del prodotto.
            Io ci starei anche. Magari con un pacchetto di minority bug fix o aggiornamenti inclusi. Tanto già succede per molti versi col pc di casa. Con la vita media di un cellulare non sarebbe una tragedia.

          • ccianoggen

            guarda se dovessi pagare per gli aggiornamenti della rom PRETENDEREI che TUTTI i bug siano risolti e appena se ne dovesse presentare uno, rompere gli sviluppatori per risolverli al piu presto.

            SE PAGO, PRETENDO

            ti pare che si paga e se ha i bug pasienza?

            pasienza un corno!

            quindi meglio free, fidati.

            perchè se si paga, io mi lamento e DOVETE FARLO ANCHE VOI

          • Francesco Della Morte

            Ma perchè scusa, Windows a casa ce l’hai gratis? E i bug non ci sono? Beh allora paZienza un corno, lo dico io. Per Windows, Windows Phone, per mille altre cose tu paghi, e comunque ci sono dei bug!

          • ccianoggen

            vuoi mettere i bug dei sopracitati con quelli di un telefono?

            i bug di ste rom sono allucinanti, che la rendono inutilizzabile

            qua ci sono fotocamere che non registrano video, volumi chiamata, reeboot a tradimento…

          • Francesco Della Morte

            ma che c’entra! Tu installi le nightly, è scritto a caratteri cubitali che sono delle build instabili e potrebbero avere anche un comportamento dannoso verso il telefono!
            Scusa se dissento, ma tu stai confrontando un sistema stabile in fase RTM con uno in nightly. Sinceramente di fotocamere che non funzionano e reboot a tradimento non ho mai sentito parlare nelle release stabili della cyanogen.
            Il confronto lo puoi fare alla pari tra, ad esempio, una M Snapshot di cyanogen e una beta di Windows. Oppure una RC dei sistemi sovracitati. Allora sì che sono alla pari le sfide. Altrimenti sarebbe come confrontare le funzioni vitali di un feto di 15 giorni con uno di 7 mesi!

          • Francesco Della Morte

            La morale è che se vuoi il software bello, pronto e funzionante devi installare solo le stable release. Altrimenti è come se facessi lo stesso con Windows. Se sei un beta-tester di windows poi ti sfido a fare differenze tra la gravità dei bug sui due sistemi! :)

          • Concordo anche se ci sono Nightly infinite nelle Cyano per esempio per il mio terminale (s2) che è un terminale non proprio nuovissimo, se non erro l’ultima release stabile è la Cyano 9 le altre sono tutte Nightly…

          • Francesco Della Morte

            al momento di stabili ci sono anche le 10 e le 10.1 per l’S2 :) pensa che ci sono perfino per il galaxy S!
            Comunque il fatto delle nightly infinite è valido anche per le beta microsoft e di qualsiasi altro produttore, il succo è che loro non le rilasciano al pubblico per testarle, bensì le tengono e raramente ne trapela qualcuna fuori, ma anche in casa microsoft sbucano release aggiornate ogni giorno, forse anche più volte al giorno…

          • Francesco Della Morte

            Spiegami come fa ad essere a pagamento. Dovrebbero fare un sistema operativo per conto loro, non possono di certo farlo su base android gratuito e metterlo a pagamento. Inoltre, come pensi che si installi una ROM a pagamento? La flashi e poi dopo al primo avvio ti chiede 25$ per l’attivazione? :|

          • Francesco Della Morte

            e poi se lo facessero a pagamento, come qualcuno già ha detto, nessuno la userebbe più. Alla fine non ha tutte queste funzionalità in più tanto da doverla pagare, passerei immediatamente alla Paranoid…

          • Luca Comellini

            Perchè Fedora lo paghi?

          • MaxArt

            Che vuol dire, Google è una compagnia privata ma Android mica lo paghi. Ci sono altre fonti di guadagno. Per cose come queste, in genere si tratta della creazione di servizi (assistenza et al.).

          • Matteo Virgilio

            ecco…appunto abbiamo risposto insieme ;)

          • CyanogenMod non è Google, Google la paghi e profumatamente, anche se non te ne accorgi.
            Android invece lo pagano in licenza i produttori e tu paghi loro, profumatamente…

          • MaxArt

            I produttori non pagano un centesimo per Android in sé. Quel che pagano è il costo di licenze varie – tipo il software per accedere ad ActiveSync o cose del genere.

            E non pago neanche un centesimo a Google. Se per “pagare” intendi visualizzare pubblicità, lo considero un concetto tirato per i capelli (come dire che pago per vedere Canale 5 perché ne vedo la pubblicità).

            In ogni caso il punto rimane: essere una compagnia privata non significa necessariamente trarre ricavo diretto dalla distribuzione dei propri prodotti.

      • Matteo Virgilio

        A pagamento non vuol dire solamente pagare il sistema operativo…può significare aggiungere servizi a pagamento: cm account, cloud storage, temi, feature aggiuntive come appunto focal. Senza contare eventuali partnership con altre case per rinfoltire la UI cyano.

        • Francesco Della Morte

          beh a dire il vero al momento ci sono già dei temi che si pagano :) e comunque finchè sono servizi è ok, anche google ha i suoi servizi a pagamento, ma non potrei mai immaginare neanche lontanamente una ROM android a pagamento xD sarebbe ridicolo, nessuno la prenderebbel xD piuttosto installerei Paranoid o tornerei stock :P

    • Gigi

      Tranquillo :)

Top