Qualcomm, NVIDIA, Samsung e Broadcom al lavoro su chip a 64 bit per il 2014

android-logo-with-64-bits

Con l’avvento dei chip a 64bit di Apple, anche la concorrenza si sta muovendo per arrivare sul mercato con prodotti che supportino la nuova architettura di ARM. Tra i nomi più in vista delle aziende al lavoro sulla nuova generazione di processori per il mondo mobile troviamo Qualcomm, NVIDIA e Broadcom. Anche Samsung ha avuto modo di confermare in questi mesi il suo impegno a realizzare una CPU con istruzioni a 64 bit che potrebbe finire nel suo prossimo top di gamma.

Tutti i produttori sarebbero al lavoro su soluzioni almeno quad-core, con Samsung impegnata a creare un Exynos Octa che sfrutti la tecnologia ARM big.LITTLE. Secondo fonti di DigiTimes tutte le realtà avrebbero pesantemente rivisto le loro priorità per favorire i nuovi chip e rilasciarli nella prima metà del 2014, in corrispondenza con il lancio dei top di gamma da parte di tutti i maggiori produttori.

Realtà minori come MediaTek e Allwinner porteranno sul mercato le loro soluzioni, ma arriveranno dopo rispetto ai grandi nomi. MediaTek dovrebbe presentare la sua soluzione a 64 bit nella seconda metà del 2014, mentre Allwinner dovrebbe impiegare le stesse tecnologie nel tardo 2015.

La situazione dal punto di vista hardware è entusiasmante, ma purtroppo è il software ad essere ancora impreparato a questi cambiamenti. Android ancora non supporta nativamente i 64 bit e, nonostante i produttori possano implementare la loro versione del supporto, questo potrebbe creare frammentazione in più di un senso in una piattaforma che è già di per sé frammentata e frammentaria.

Google è al lavoro sul supporto ai 64 bit ma non ha comunicato una roadmap precisa né delle tempistiche; è possibile che nei primi mesi del 2014 vedremo Android 4.4.1 KitKat che introdurrà il supporto ai nuovi chip, dato che si tratta di un cambiamento di minore entità, ma per ora si tratta soltanto di ipotesi.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Sid Bradipao

    Per fortuna Android ha la Dalvik (e tra un po’ ART ne prenderà stabilmente il posto), che permette di passare ai 64-bit (e sfruttarli) con piena compatibilità e senza nemmeno dover ricompilare le app (al contrario di iOS).

  • Matteo Finco

    Inutili 4 gb di ram, io con 512mb riesco a gestire piuttosto bene il multitasking facendo pulizia, mi chiedo con quattro giga di memoria quante applicazioni si tengono aperte?

    • bho

      4 giga sono utili su samsung, dove 2 giga sono mangiati dalla touchwiz e dalle applicazioni inutili XD

      Comunque apparte questo, come tutte le cose anche il mondo smartphone va avanti e si evolve; se non si aggiornasse l hardware ogni tanto, avremmo ancora gli smartphone con 256 mega di ram..

      • Matteo Finco

        Si, lo so ma comunque tali prestazioni servono solo a chi stressa molto il device, invece chi acquista i top di gamma di solito lo fa per farsi figo e in quel caso sono inutili

  • Gianluca Guttilla

    copia, sfida… boh neanche se l’avessero inventata loro la piattaforma 64 bit…
    ormai tutti i processori per PC supportano i 64bit da anni, ma se non si hanno almeno 4 GB di ram tutti installano software a 32 bit, per farvi capire a quanto servono i 64 bit…
    adesso è normale che gli altri si adattano ai nuovi standard per questioni di marketing, ma non perché è un innovazione incredibile.
    Tra l’altro i rumors dicono che GS5 avrà 4GB di ram (per me inutili), e 4GB di ram costringono a utilizzare i 64bit.
    Ma poi sentivo applefan dire “come sempre è apple a portare innovazione”, mentre tra gli smartphone android ci sono stati il primo device dual core, il primo quad, il primo octa, il primo con schermo e fotocamera 3D, il primo flessibile, il primo con 1GB, 2GB e 3GB di ram ecc.

  • UnknownEdition

    Ricordiamo che è la stessa Samsung a produrre processori A7 a 64bit che poi vende alla Apple.

  • ticktick

    E nonostante Android abbia superato per numero di attivazioni iOS, si continua lo stesso a copiare Apple. Not Bad

    • Gigi

      Se consideri che il processore di Apple continua a farlo Samsung… E poi nella tecnologia è sempre così si fa una cosa nuova anche se non realmente utile la si copia… Apple anche lo fa con miniipad e iphone economici…

    • Massimo A. Carofano

      Copiare?
      Per Android è un passo naturale dato che oramai molti smartphone e tablet hanno un quantitativo di ram pari a 3 Gb, e tra qualche mese ne avranno 4: senza tale passaggio ne sarebbero utilizzati solo poco più di 3, e non 4.
      Discorso diverso per Apple, che ancora neanche si avvicina a tale quantitativo di ram: è stata però una scelta lungimirante per via dell’efficienza migliore delle istruzioni a 64 bit.

      • Alessandro (G)

        “efficienza migliore delle istruzioni a 64 bit”… 64bit significa piu’ numeri da gestire per istruzione .. in un telefono per ora va bene solo per una ram >3gb.. ma non rende nessun calcolo piu’ veloce.

        • Massimo A. Carofano

          Non che le istruzioni siano più efficienti, ma solo perché col passaggio dai 32 ai 64 bit si ha la possibilità di riscrivere il codice..Apple stessa l’ha fatto eliminando vecchie stringhe di codice..

    • bubu

      Contando tutte le cose che apple ha copiato da android nell’ultimo anno direi, really bad for apple!

    • M a x

      I 64bit sono inevitabili. Apple ha semplicemente anticipato gli altri un po’ per marketing un po’ per necessità ( almeno a mio parere ). Così può preparare un sistema operativo unico per tutti i suoi dispositivi visto che fa solo top gamma non ha problemi a livello hardware. Android invece è spettacolare visto che gira su hardware di tutti i tipi, l’unica pecca è che non è facile ottimizzare un sistema che si basa su hardware mutaforme visto che di mezzo ci sono: Intel, Samsung, Nvidia, Qualcomm, Mediatek, Broadcom, e forse altri..

      Visti i tempi ormai entro 2 anni i 64 bit saranno più che necessari.
      Non vedo l’ora di usare il telefono come computer da connettere senza fili il monitor, mouse e tastiera. Stile ubuntu edge però da poter usare tutti i sistemi operativi che voglio..

    • Copiare? Apple ha preso un progetto ARM (Cortex-A57) e ha apportato alcune modifiche, chiamando il risultato finale Apple A7. La stessa cosa faranno i vari produttori. Dov’è la copia?

  • andrea

    Soprattutto, che tanti studi dovrebbero fare quelli Samsung: se lo fanno già, sanno come farlo…

  • gio

    Some week ago, Ceo Qualcomm:” il chip a 64 bit è una manovra commerciale di Apple”!!!!!! Oooooooookay!

    • marco

      resta una manovra commerciale se non supportato dal giusto hardware come ha fatto Apple. Per il resto è ovvio che il 64bit sia il futuro prossimo.

    • Valentino Rendina

      EX CEO Qualcomm…. licenziato proprio perché ha affermato ciò.

Top