Blek: il famoso puzzle game minimal per iPhone arriva su Android

Blek-icona

Sul Play Store arriva un nuovo gioco che dimostra, ancora una volta, che per realizzare un game valido e di successo non c’è bisogno di una grafica complessa e nemmeno di una trama particolare.

Kunabi brother con questo titolo ha ottenuto molto successo su App Store e, dopo mesi di attesa, debutta anche sullo store del robottino verde: stiamo parlando del pluripremiato Blek.

Gameplay

Probabilmente avrete già avuto modo di conoscere quest’essenziale gioco che mediante un’interfaccia grafica minimal riesce a coinvolgere e ipnotizzare i giocatori. Lo scopo di Blek è davvero molto semplice e in apparenza potrebbe sembrare un game facile, ma in realtà non lo è assolutamente. Su uno sfondo chiaro, costellato da svariati cerchi colorati, dovrete disegnare una linea (eseguendo una gesture) che successivamente avrà vita propria. Il modo in cui traccerete la riga sarà di fondamentale importanza, perché quest’ultima ripeterà costantemente quel preciso movimento cercando di andare a toccare tutti gli elementi colorati presenti.

Blek-1

L’unico limite è la vostra fantasia, infatti, potrete disegnare la linea in qualsiasi modo, ma dovrete cercare di prevedere i suoi movimenti per risolvere la missione. La linea si muoverà costantemente fin quando non uscirà fuori dallo schermo e si disperderà nel nulla. Molto spesso l’elemento non riuscirà a colpire tutte le palline colorate e, inoltre, dovrà anche prestare attenzione alle sfere nere che automaticamente ingloberanno la linea e fermeranno la sua corsa. Questa sarà praticamente l’unica difficoltà che riuscirà a rendere il game particolarmente complesso.

Riepilogando, Blek vi incentiva a collezionare i colori con la linea, da tracciare in un determinato modo, e di evitare i punti neri che faranno immediatamente scattare il game over. Il gioco è suddiviso in livelli e per ogni missione esisteranno innumerevoli soluzioni, quindi ogni giocatore potrà individuare un “giusto movimento” da disegnare per risolvere il rompicapo. Come abbiamo già detto, Blek sembra semplice solo in apparenza, ma con l’avanzare dei livelli i punti neri diventeranno onnipresenti ed i movimenti da tracciare dovranno essere studiati attentamente.

Blek-2

Grafica e suoni

Blek sfoggia un’interfaccia grafica minimal ed elegante: abbiamo uno sfondo chiaro, dei cerchi colorati che rappresenteranno gli elementi da collezionare e delle sfere nere da evitare. Questo è quanto offre la grafica di questo gioco che con il suo stile essenziale risulta incredibilmente raffinato. Anche la colonna sonora segue lo stile minimalista.

Conclusione

Blek ha ottenuto molto successo su iPhone e siamo più che sicuri che riuscirà a conquistare, con la sua semplicità, anche gli utenti Android. Pur essendo un gioco molto interessante si tratta pur sempre di un game a pagamento che non risulta molto economico: dovrete spendere 2,19 € per metterlo in download. Ne varrà la pena? Secondo noi la software house merita questi soldi, ma prima di scaricarlo vi consigliamo di visualizzare il video di presentazione di Blek.

[pb-app-box pname=’kb.Blek’ name=’Blek’ theme=’discover’ lang=’it’]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Jacopo verderio

    Scaricato, un bel gioco di sicuro ma un tantino difficile a mio parere.

Top