XBMC è morto, lunga vita a Kodi

Kodi

La maggior parte degli utenti che utilizza un media center conoscerà XBMC, pioniere del genere nato come applicazione per Xbox e portata su varie piattaforme, tra cui anche Android.  XBMC ha dato vita anche a numerosi porting, il più famoso dei quali è sicuramente Plex, il cui client è presente da tempo su Play Store.

Tornando a XBMC, la decisione di cambiare il nome è stata presa lo scorso agosto, per evitare problemi legali e confusione, visti gli innumerevoli fork e cloni. Abbandonata la vecchia sigla, è nato Kodi, che parte col numero di versione 14, per dare continuità all’applicazione originaria. Dopo alcuni mesi di test ecco finalmente arrivare la prima Release Candidate, versione che porta innanzitutto la nuova versione del logo ufficiale.

Tra le tante novità introdotte vale la pena segnalare il supporto per la riproduzione dei codec H.265 e VP9, ottenuta con la versione 2.4.3 di FFMpeg. I nuovi codec permettono di ridurre drasticamente le dimensioni dei file, arrivando in alcuni a dimezzare lo spazio occupato senza perdita di qualità. Per quanto riguarda Android, cresce il supporto alla decodifica hardware, con nuovi chipset supportati, un miglioramento dell’avanzamento e riavvolgimento veloce oltre al supporto al 4K per il chipset AMLogic s802.

Potete scaricare la Release Candidate di Kodi a questo indirizzo.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • ruay

    android è un sistema chiuso altro che open source pieno di limitazioni e casini per ogni cagata serve un app,non puoi copiare i file dove vuoi, non puoi accedere al tuo dispositivo,che non è tuo,se non per mezzo di complicate sequenze,kodi poi è una stronzata enorme,inutilmente complicato,il player non permette di registrare o di fermare i video, anche qui serve un plug in ,in repository,situate alla fonte dell’eterna giovinezza,per non parlare di krypton ,ma si può spargere sta merda e poi definirla programma open source, ma andate a fanculo….

  • Pingback: Kore, il telecomando ufficiale di Kodi, si aggiorna con nuove funzioni - Tutto Android()

  • Pingback: Kodi 14 Helix rilasciato ufficialmente - Tutto Android()

  • M0rg@n

    certo xkè Kodi invece non è un nome comune :D

  • ricciolo

    Funziona l’interfaccia con Chromcast? Valore aggiunto rispetto alla coppia spettacolare Chromecast/Plex? Grazie ;-)

    • David Corsalini

      Kodi non ha una parte server e una client, è solo client, quindi non può funzionare con ChromeCast. Nemmeno se usi un db SQL sul nas.
      Infatti sto aspettando con ansia il Nexus Player per fare il sideload di Kodi e relegare il Chromecast alla tv in cucina.

      • Nazareno Pisani

        Non ha una parte server? Qualcosa mi dice che non hai tenuto in considerazione il server multimediale UPnP … :D

        • David Corsalini

          Non è pensato come server, o meglio in termini di frontend e backend. Per far andare l’UPnP devo avere un pc acceso (su Nas, almeno Synology, non gira) e andare a leggere in UPnP che è piuttosto inaffidabile. Se quindi devo ricadere nell’UPnP attacco un hdd alla USB del router e ho le stesse funzioni. XBMC/Kodi diventa fico/utile quando hai un SQL condiviso e sincronizzato online con Trakt.
          Plex invece ha una server e un client e la parte server è anche un live transcoder, quindi è possibile usarlo con la Chromecast che non legge quasi nulla.

          • Nazareno Pisani

            Cito: “Kodi non ha una parte server e una client, è solo client, quindi non può funzionare con ChromeCast.”

            Ora, invece, mi dici che lo ha…Ma non è pensato come server? Perché la mancanza di una backend ed una frontend non lo caratterizzano come un server upnp? Se io attivo sul mio smartphone il server multimediale, non ho mica una backend da cui configurarlo….
            Peraltro esiste anche una sezione del wiki di Kodi che tratta sia del client upnp che del server.

          • David Corsalini

            Hai un programma Kodi client e uno Kodi server? Io no. Ho un programma che legge le cartelle e sullo stesso dispositivo me le fa vedere. L’upnp non mi da la gerarchia e le info che ho in kodi, semplicemente pubblicizza in rete i file grezzi.
            Quindi, di nuovo, no non è un server Kodi. Altrimenti posso dire che il mio cellulare o la mia tv sono server perché hanno upnp.

            Cosa servirebbe per considerarlo server e (con i dovuti codec) usarlo con un Chromecast? Un servizio headless che gira su un nas o un pc, che risponde a chiamate con la struttura dati di Kodi, che è radicalmente diversa da quella upnp, capace di astrarre il layer dati dalla business logic e di modificare il layer dati in modo sicuro e magari capace di lavorare sia su shared sql che con funzionamento xbmc classico.

          • Nazareno Pisani

            No scusa, hai ragione… Quindi nella sezione “servizi” nelle impostazioni la voce “Condividi gli archivi musicali e video attraverso UPnP” che sta a fare? Un server, per l’appunto, offre un servizio.

            Concettualmente quello che hai detto, cioè che non ha un server, è sbagliato. È anche sbagliato il fatto che non abbia un client, ma siamo oltre modo off-topic.

            Ti chiedo di scusarmi se insinuo quanto segue, ma secondo me mi stai trollando! :P

            Ha sia la possibilità di essere un server che un client, con tanto di sincronizzazione dei bookmark… Se poi non lo fa come piace a te (e qui siamo abbondantemente d’accordo!) o come serve a te (di nuovo d’accordo!) è un’altra paio di maniche!

          • David Corsalini

            Oh se tu hai un servizio sulla tua versione di Kodi che ti permette di fare operazioni crud sul database (e non di leggere i file nelle cartelle di source) di Kodi, sono felice per te, passami il link che me lo installo al volo e inizio subito a svilupparci un’app Android che ho in mente da tempo. Se no tu continui a parlare di server UPnP che NON è un server Kodi.
            Sul fatto che Kodi non sia un client sono d’accordo, per essere client devi avere un server da interrogare, Kodi non ce l’ha, Kodi è un programma a se stante (escludendo il barbaro SQL condiviso).

          • Guest

            Oh se hai un servizio sulla tua versione di Kodi che ti permette di fare operazioni crud sul database (e non di leggere i file nelle cartelle di source) di Kodi, sono felice per te, passami il link che me lo installo al volo e inizio subito a svilupparci un’app Android che ho in mente da tempo. Se no tu continui a parlare di server UPnP che NON è un server Kodi.
            Sul fatto che Kodi non sia un client sono d’accordo, per essere client devi avere un server da interrogare, Kodi non ce l’ha, Kodi è un programma a se stante (escludendo il barbaro SQL condiviso).

Top