Android 4.1.2 Jelly Bean: ecco tutte le novità

Durante la serata italiana di ieri – mattinata americana di oggi – Google ha ufficialmente rilasciato il secondo aggiornamento software per Android Jelly Bean, che ha portato Android alla versione 4.1.2. Le modifiche apportate da Google non sono eclatanti e, come già ampiamente detto, si tratta di un minor update che introduce bugfix e migliora l’esperienza utente in generale.

La lista delle novità introdotte quindi non è lunghissima ma è comunque degna di nota.


Compatibilità con le future varianti del Nexus 7

Probabilmente Google ha intenzione di lanciare nuove varianti del Nexus 7, come ad esempio le versioni 3G e 4G così come potrebbe lanciare in effetti la nuova versione da 32 GB del tablet che alcuni rumor danno per scontata per la fine di questo mese di Ottobre. Android 4.1.1, infatti, non risultava compatibile con un determinato componente hardware che è stato pensato per le future varianti del Nexus 7, ovvero il cosiddetto “power management chip”. Per cui si è necessitato dell’aggiornamento software alla versione 4.1.2 per avere compatibilità.


Più prestazioni, stabilità e bugfix

C’è poco altro da aggiungere. La nuova versione 4.1.2 di Android Jelly Bean punta ad un miglioramento generale dell’esperienza utente, offrendo più performance e risolvendo alcuni bug. Tra quelli che sono stati risolti troviamo l’impossibilità di connessione Wi-Fi tramite chiave di rete WPA enterprise che ora con la versione 4.1.2 risulta possibile.


Launcher in Landscape

Come ben sappiamo, sul Nexus 7 con Android 4.1.1 non era possibile abilitare la rotazione automatica del launcher, e questo risultava a volte scomodo in quanto, essendo un tablet, la posizione forse migliore per poterlo utilizzare comodamente era proprio quella di landscape. Per poterla attivare bisognava ricorrere a delle specifiche guide ma, finalmente, Google implementa nativamente la rotazione del launcher in Android 4.1.2. Non sappiamo ancora se anche sul Galaxy Nexus e sul Nexus S sarà implementata la stessa funzionalità oppure se Google ha deciso di relegarla solo ai suoi tablet (Nexus 7 e Motorola Xoom), ma sicuramente si tratta di una funzione che apprezzeranno molti utenti.


Notifiche espandibili anche con un solo dito

Una delle funzionalità che Google aveva implementato nella versione 4.1 di Android era quella di poter espandere le notifiche nella barra di stato con il pinch-to-zoom. Con l’aggiornamento alla versione 4.1.2, Google ha migliorato ulteriormente le notifiche espandibili dando la possibilità di appunto espanderle anche semplicemente tenendoci premuto ed scorrendo col dito verso il basso. Ovviamente si può utilizzare anche il pinch-to-zoom. Ora espandere le notifiche risulterà molto più comodo rispetto a prima e, per farvi comprendere al meglio quello che abbiamo appena esposto, abbiamo postato un video realizzato dai ragazzi di Android Police nel quale viene mostrato il nuovo modo di espansione delle notifiche.

Questi in sostanza i cambiamenti/miglioramenti introdotti con la nuova versione 4.1.2 di Android Jelly Bean ed attendiamo con impazienza il rilascio dell’aggiornamento anche per Galaxy Nexus e Nexus S per poter scoprire cos’è che Google ha riservato per essi.

Vi ricordiamo che, qualora siate impazienti di aspettare che arrivi l’OTA e vogliate aggiornare subito il vostro Nexus 7, potete installare manualmente l’aggiornamento sul tablet grazie alla nostra dettagliata guida raggiungibile qui.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top