Novità per i TicWatch S2 ed E2: MIL-STD-810g e rilevazione di caduta

Novità per i TicWatch S2 ed E2: MIL-STD-810g e rilevazione di caduta
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/mobvoi_ticwatch_s2_3.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/mobvoi_ticwatch_s2_3-460x230.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/mobvoi_ticwatch_s2_3-635x318.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/mobvoi_ticwatch_s2_3.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/mobvoi_ticwatch_s2_3.jpg"}, "title": "Novit\u00e0 per i TicWatch S2 ed E2: MIL-STD-810g e rilevazione di caduta" }

Solo un paio di giorni fa, durante la presentazione di TicWatch E2 ed S2, Mobvoi non ha in realtà detto tutto riguardo ai due nuovi smartwatch. L’azienda ha tenuto fino ad oggi da parte la certificazione MIL-STD-810g, poiché TicWatch S2 era ancora in attesa di ottenerla, ma ora è finalmente arrivata: per questo c’è stato il silenzio riguardo questa novità durante il CES.

Questa certificazione viene data ad un dispositivo al superamento di ben 24 test di laboratorio, tra cui resistenza ad elevate altitudini, a shock meccanici, vibrazioni, atmosfere esplosive, temperature glaciali o alte, radiazione solare, etc. MIL-STD-810g rende perciò TicWatch S2 uno smartwatch davvero resistente, in grado di sopportare qualsiasi ambiente in cui lo si voglia utilizzare.

Inoltre, questo rende finalmente più semplice la differenziazione fra i modelli S2 ed E2, dato che il secondo rimane sprovvisto di questo gradito aggiornamento hardware. Invece, entrambi gli smartwatch avranno una novità in comune, la rilevazione di caduta, utile soprattutto nel caso di persone più anziane, dato che l’orologio potrà richiedere automaticamente aiuto. Infine viene aggiunto anche un allenatore virtuale per gli allenamenti, le cui statistiche potranno essere confrontate con gli utilizzatori di TicWatch in tutto il mondo.

Fonte: Androidauthority