Il Samsung Galaxy Note 7 FE appare su GFXBench, ecco l’elenco delle specifiche

Il Samsung Galaxy Note 7 FE appare su GFXBench, ecco l’elenco delle specifiche
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/samsung-galaxy-note-7-1-e1472801647701.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/samsung-galaxy-note-7-1-460x259.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/samsung-galaxy-note-7-1-635x357.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/samsung-galaxy-note-7-1-e1472801647701.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/samsung-galaxy-note-7-1-e1472801647701.jpg"}, "title": "Il Samsung Galaxy Note 7 FE appare su GFXBench, ecco l’elenco delle specifiche" }

Il Samsung Galaxy Note 7 FE, l’edizione ricondizionata del Galaxy Note 7, come abbiamo saputo nelle scorse ore verrà lanciata ufficialmente il 7 luglio ma sarà disponibile, almeno inizialmente, solo in Corea del Sud.

La nuova edizione dovrebbe avere le stesse specifiche della versione originale, e proprio oggi un dispositivo dal nome in codice Note 7R è apparso sulla piattaforma GFXBench: con tutta probabilità si tratta del Galaxy Note 7 FE.

Da ciò che si legge il nuovo dispositivo di casa Samsung uscirà con a bordo Android 7.0 Nougat e avrà uno schermo da 5.7 pollici Full HD, probabilmente in grado di salire fino alla risoluzione Quad HD quando necessario, come il Galaxy S8 e il Galaxy S8+. Le altre specifiche elencate includono le due fotocamere, rispettivamente da 12 e da 5 megapixel, e il processore, un Exynos 8890 con clock a 2.6 GHz. Il tutto accompagnato da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, esattamente come per il Note 7 originale.

Nell’elenco non c’è traccia di indicazioni sulla batteria, ma stando ai rumor degli scorsi giorni (e al buonsenso) verrà probabilmente ridotta rispetto a quella del Galaxy Note 7; si parla di 3200 mAh. Secondo alcune indiscrezioni, il Galaxy Note 7 FE potrebbe essere dotato di un pulsante dedicato per lanciare Bixby: non sarebbe una sorpresa, dal momento che Samsung intende portare questa caratteristica anche sui suoi dispositivi di fascia media.

L’unico dubbio che resta è se, e quando, Samsung porterà il Galaxy Note FE all’esterno del mercato coreano; visto l’imminente arrivo del Galaxy Note 8 questa possibilità ci sembra difficile, ma staremo a vedere cosa succederà.

Fonte: Sammobile