Samsung mostra tanti modi creativi per riutilizzare i vecchi smartphone

Samsung mostra tanti modi creativi per riutilizzare i vecchi smartphone
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/riutilizzo-Samsung-460x258.jpeg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/riutilizzo-Samsung-635x356.jpeg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/riutilizzo-Samsung.jpeg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/riutilizzo-Samsung.jpeg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/riutilizzo-Samsung.jpeg"}, "title": "Samsung mostra tanti modi creativi per riutilizzare i vecchi smartphone" }

Non tutti gli acquirenti di smartphone si comportano allo stesso modo quando decidono di cambiare lo smartphone. In alcuni casi approfittano di offerte degli operatori per sostituirlo, a volte utilizzano piattaforme apposite per rivenderlo ma il più delle volte i vecchi dispositivi finiscono in un cassetto.

L’intenzione è quella di utilizzarlo come muletto ma nella maggior parte dei casi rimangono a prendere polvere e a creare una sorta di discarica diffusa nelle nostre case. Samsung ha deciso che la potenza di alcuni smartphone non merita di essere sprecata e sta lavorando a un importante progetto per il loro riutilizzo.

In una conferenza dedicata agli sviluppatori il colosso sud corrano ha mostrato alcuni esempi di upcycling (riutilizzo) intelligente. Con 40 Galaxy S5 è stato possibile creare un impianto di bitcoin mining, funzione tanto ricercata in questi tempi. Lo sapevate che la potenza di calcolo di otto Galaxy S5 è pari a quella di una CPU Core i7 2600 di Intel?

I progetti non si fermano qui e Kyle Wiens, CEO di iFixit spiega come sia nata una collaborazione con Samsung per il riutilizzo intelligente di vecchi dispositivi come i Samsung Galaxy S3. Il colosso asiatico ha creato uno strumento per rimuovere completamente Android, qualcosa che va oltre il classico jailbreaking.

Un esempio è il riutilizzo di un S3 per monitorare la vasca dei pesci, con un software dedicato in grado di acquisire i dati relativi alla temperatura e al livello del PH, oltre alla capacità di accendere o spegnere le luci o acquisire immagini dei pesci presenti nell’acquario.

Samsung dovrebbe aprire molto presto un sito che raccoglierà i progetti più interessanti creati internamente ma anche da sviluppatori di terze parti, che potranno sbizzarrirsi con nuovi progetti creativi. E voi come vorreste riutilizzare quel vecchio smartphone che da anni prende polvere in fondo a un cassetto? Il box dei commenti è a vostra disposizione.

Fonte: Vice
Condividimi!