Recensione Samsung Galaxy J5

Recensione Samsung Galaxy J5
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/09\/1-cover1.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/09\/1-cover1-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/09\/1-cover1-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/09\/1-cover1.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/09\/1-cover1.jpg"}, "title": "Recensione Samsung Galaxy J5" }

Samsung Galaxy J5 è il secondo smartphone della nuova linea J della casa coreana, si posizione nella fascia medio/bassa del mercato e ha come caratteristica peculiare quella di avere un illuminatore a LED frontale per i selfie. Le restanti caratteristiche sono comunque interessanti e vedremo, nella nostra recensione, come esse si integrano nell’esperienza di utilizzo quotidiano di questo smartphone.


Unboxing

All’interno della confezione del Samsung Galaxy J5 troviamo le cuffie auricolari standard di fattura e qualità media, il cavo dati USB/micro-USB, il carica batteria da parete con ingresso USB da 1A e la classica manualistica rapida.

Samsung-galaxy-j5-8


Recensione di Samsung Galaxy J5

Di seguito trovate il nostro video che illustra gli aspetti principali dell’uso quotidiano di questo smartphone.


Hardware & telefonia

Il processore che muove il Samsung Galaxy J5 è l’ormai “collaudato” Snapdragon 410 di Qualcomm, una CPU quad-core da 1.2 GHz a 64 bit, affiancato da 1.5 GB di RAM. La memoria interna, espandibile mediante micro-SD, è purtroppo di soli 8 GB e le reti supportate comprendono l’LTE a 150 Mbps. Il comprato fotografico vede una fotocamera posteriore da 13 megapixel con flash LED ed autofocus ed una anteriore da 5 megapixel; abbiamo inoltre il chip NFC. Tra le mancanze dobbiamo segnalare l‘assenza del LED di notifica e della retro-illuminazione (nonché della vibrazione) dei tasti soft-touch anteriori.

VEDI ANCHE

Samsung Galaxy J5

Curiosamente il Samsung Galaxy J5 non è ancora presente sul sito italiano della casa coreana tuttavia, sapendo un po’ di inglese, potete trovare ulteriori informazioni su questo smartphone mediante i siti esteri ad esempio seguendo questo link. Il prezzo ufficiale del Samsung Galaxy J5 non è ben definito ma online lo si può trovare facilmente attorno ai 199€.

Parte telefonica & antenne

La ricezione del Samsung Galaxy J5 è nella media ma comunque sufficiente per non creare problemi nell’utilizzo quotidiano; medio anche l’audio in capsula sia a livello di qualità che di volume. Più che soddisfacente invece il  vivavoce che, pur non arrivando alla qualità dei top di gamma, restituisce un suono pulito e dal volume adeguato per l’utilizzo in automobile; l’interlocutore ci percepisce chiaramente in praticamente ogni circostanza. La portata e la stabilità del WiFi del Samsung Galaxy J5 sono di altissimo livello e così come la velocità del GPS, che risulta pressoché istantaneo nel fix de satelliti “a freddo”.


Ergonomia, design & materiali

Le dimensioni del Samsung Galaxy J5 sono adeguate per un dispositivo da 5 pollici, ma i materiali lucidi e i bordi, forse troppo stondati, rendono il tutto un po’ scivoloso tuttavia l’utilizzo con una mano è comunque possibile senza particolari problemi; comodo il tasto home fisico che agevola lo sblocco del terminale. Esteticamente questo Samsung risulta piacevole grazie alle simmetrie e alle soluzioni stilistiche adottate, se vogliamo un po’ “retrò”.

I materiali sono plastiche di qualità media e, al tatto, la sensazione non è delle migliori anche se adeguata alla fascia di prezzo. Ottima la costruzione, non abbiamo scricchiolii né mancanze di rifiniture.


Display, audio & multimedia

Il display del Samsung Galaxy J5 è un Super AMOLED di discreta qualità: la luminosità massima, utilizzando la funzione “all’aperto”, è molto elevata e rende agevole la lettura sotto la luce diretta del Sole, tuttavia i colori non sono settabili come su altri terminali e i colori risultano un po’ troppo saturi; ottimi gli angoli di visione così come (ovviamente) i contrasti e il punto di nero.

La definizione è adeguata alla fascia anche se la matrice, probabilmente PenTile, rende visibile la griglia dei pixel quando ci avviciniamo al display: nulla di problematico a normali distanze di utilizzo, ma un po’ di zoom per leggere i testi piccoli potrebbe rivelarsi necessario. Infine un accenno al vetro anteriore che risulta molto oleofobico, caratteristica non sempre presente in terminali di questo segmento; un vero peccato la mancanza del sensore di luce ambientale. 

Samsung-galaxy-j5-7

L’altoparlante posteriore di questo Samsung restituisce un suono di discreta qualità e potenza anche se non paragonabile con gli speaker di altri terminali: abbiamo anche un accenno di bassi e la riproduzione sonora è sempre chiara. Presente anche la radio FM che funziona bene (come sempre); segnaliamo infine la mancanza di un lettore musicale proprietario, poché Play Musica è l’unica app dedicata alla riproduzione musicale che troveremo pre-installata.

Il lettore video del Samsung Galaxy J5 riproduce perfettamente i file MKV ed MP4 fino alla massima risoluzione di 1080p. Non legge invece il nostro Divx di test con audio AC3 e, ovviamente, il file in 2K.


Fotocamera

Il comparto fotografico del Samsung Galaxy J5 sfoggia numeri interessanti ma, come spesso accade per dispositivi di questa fascia, la qualità non è rispecchiata dalle cifre: la fotocamera posteriore da 13 megapixel infatti restituisce buoni risultati, con una leggera tendenza al giallo, solo in casi di illuminazione ambientale ottimale; quando la luce comincia a calare infatti troviamo sì una buona definizione ma anche un aumento del rumore digitale che diventa massimo negli scatti in notturna, nei quali diminuisce molto anche il dettaglio dell’immagine catturata. Ottima la potenza del flash posteriore e più che sufficienti le velocità di messa a fuoco e scatto.

La fotocamera anteriore può contare su un LED di illuminazione che però non svolge la funzione di un flash e non si attiva in automatico allo scatto ma può essere solo impostato manualmente su ON/OFF; questo crea non pochi problemi di ombre in caso di assenza di luce ambiatale (l’effetto è quello di una lampadina puntata in viso), inoltre la qualità della fotocamera frontale in notturna non riesce a raggiungere la sufficienza. Buoni risultano invece gli scatti con illuminazione adeguata. In conclusione un comparto fotografico che è adeguato alla fascia medio/bassa del mercato; potete giudicare voi stessi dagli esempi sottostanti.

Il software fotografico che Samsung ha implementato sul J5 è simile a quello che troviamo su Galaxy S6 ma con l’impossibilità di scaricare ulteriori modalità rispetto a quelle già presenti che includono, ad esempio, la panoramica, lo scatto multiplo e una modalità Pro che permette di regolare manualmente alcuni parametri come le ISO. Non mancano alcuni filtri e la possibilità di nascondere i collegamenti alle opzioni per semplificare ulteriormente l’utilizzo; peccato per la mancanza dell’HDR. È presente infine l’avvio rapido della fotocamera con la doppia pressione del tasto home.

Samsung-galaxy-j5-foto-screen-7

I video, girati in Full HD, sono di discreta qualità anche se anch’essi tendenti al giallo, di buon livello l’audio acquisito dal microfono.


Autonomia

La batteria da 2600 mAh (capacità simile a quella del Galaxy S6) abbinata ad un display non troppo ampio e definito e ad un processore economo nei consumi, regalano al Samsug Galaxy J5 un’ottima autonomia che può arrivare a 2 giorni di utilizzo medio/intenso. In caso di è emergenza è comunque possibile attivare la modalità Ultra risparmio energetico che cambiarà i colori del display in scala di grigi e permetterà l’utilizzo solo di alcune funzioni fondamentale prolungando in modo significativo la durata della batteria.


Software

L’interfaccia utilizzata per personalizzare Android, in versione 5.1.1 Lollipop, sul Samsung Galaxy J5 è quella lanciata con il Galaxy S6: graficamente infatti troviamo il medesimo stile delle icone e dei menù anche se, ovviamente, le funzionalità sono state limitate; non abbiamo le funzioni Smart, non c’è S-Voice, manca la schermata Briefing, il multi-windows e così via, ma sono presenti i collegamenti rapidi alle impostazioni più utilizzate, la possibilità di modificare i Quick Setting e la funzionalità USB OTG. Anche a livello di applicazioni pre-installate troviamo l’ormai immancabile Smart Manager, alcune applicazioni Microsoft, il Galaxy App e poco altro.

Aver “snellito” l’interfaccia però porta la fluidità di sistema del Samsung Galaxy J5  ad un ottimo livello, saltuariamente possiamo incappare in piccoli blocchi o micro-lag (come su tutti gli smartphone) ma nulla di problematico nell’utilizzo quotidiano. Anche la tastiera è ridimensionabile,  veloce, precisa, dotata di swipe e dei numeri in prima funzione, solo la correzione automatica del testo spesso non riesce ad interpretare correttamente ciò che era nostra intenzione scrivere.

Browser Web

La navigazione internet dal Samsung Galaxy J5 non presenta problemi degni di nota se non nel tempo di rendering un filo eccessivo dei siti  più “pesanti”, ma ciò è più che giustificabile vista la fascia di prezzo a cui appartiene questo smartphone. Una volta completato il caricamento la fluidità è eccellente e i movimenti delle nostre dita vengono sempre percepiti senza incertezze.

Gaming

La GPU Adreno 306 che equipaggia il Samsung Galaxy J5 è più che sufficiente per garantire un’ottima fluidità ed un elevato framerate anche nei più moderni titoli con grafica 3D; questo risultato viene ottenuto però diminuendo i dettagli grafici riprodotti. Infine un accenno alle temperature: questo smartphone, anche con uso intenso, mantiene la scocca poteriore al più tendente al tiepido, segno di una buona ottimizzazione termica.


In conclusione

Il Samsung Galaxy J5 è uno smartphone dal buon rapporto qualità/prezzo: non eccelle in nulla ma svolge le funzioni principali in modo più che sufficiente; alcune mancanze potevano essere colmate barattando, ad esempio, l’illuminatore frontale (di dubbia utilità) con un sensore di luminosità.  Quindi valutate bene quelli che sono i vantaggi e rapportateli con le “lacune” di questo terminale in base alle vostre esigenze, prima di decidere per un eventuale acquisto.

Ad esempio, questo smartphone potrebbe essere adatto a chi desidera una grande autonomia e sfrutta solo le applicazioni e le funzioni principali, ma non è adatto a chi ha l’esigenza di installare un numero elevato di applicazioni o che cerca un buon reparto fotografico in ogni condizione. Fateci sapere quali sono le vostre impressioni in un commento; noi vi lasciamo, come di consueto, con i nostri voti.

Migliori offerte sul Web per Samsung Galaxy J5 

Pagella

7.8
Display
7
Ergonomia
7
Hardware
7.5
Software
8.5
Batteria
6.5
Fotocamera
7.8
Qualità/prezzo
6.5
Materiali
7.5
Audio
7.5
Esperienza Utente
7.5

Nota: i voti parziali sono assegnati cercando di rispettare una scala che comprenda il maggior numero di dispositivi in commercio. Il voto generale è slegato dai parziali e sta ad indicare il giudizio complessivo che possiamo assegnare al terminale dando pesi differenti agli aspetti che riteniamo più importanti. (Es: uno smartphone che ha un’ottima fotocamera, un ottimo display e ottimi materiali, ma che risulta inutilizzabile perchè troppo lento avrà i parziali relativi elevati, ma un voto generale basso e viceversa).