Recensione Xiaomi Mi Pad 4: piccolo e versatile

Recensione Xiaomi Mi Pad 4: piccolo e versatile
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/07\/xiaomi_mi_pad_4_4_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/07\/xiaomi_mi_pad_4_4_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/07\/xiaomi_mi_pad_4_4_tta-635x477.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/07\/xiaomi_mi_pad_4_4_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/07\/xiaomi_mi_pad_4_4_tta.jpg"}, "title": "Recensione Xiaomi Mi Pad 4: piccolo e versatile" }

Recensione Xiaomi Mi Pad 4 – Xiaomi investe e scommette sulla tecnologia a 360 gradi e nel vastissimo parco prodotti non possono mancare i tablet.
Siamo giunti ormai alla 4 generazione dei Mi Pad, che si distinguono per l’ottimo rapporto qualità/prezzo e da sempre rappresentano una delle soluzioni più credibili per i tablet Android.

Oggi vi proponiamo la recensione di Xiaomi Mi Pad 4, perfetto per l’utilizzo casalingo e capace di conquistarci fin da subito.

Video recensione di Xiaomi Mi Pad 4

Hardware & Connettività

La scheda tecnica di Xiaomi Mi Pad 4 consente all’utente di non dover scendere a compromessi su app e giochi da utilizzare.
Le prestazioni sono sempre convincenti, soprattutto in multitasking e nella navigazione web, mentre nel gaming, con sessioni prolungate, abbiamo incontrato un leggero calo di performance a causa del surriscaldamento.

Il processore è il Qualcomm Snapdragon 660, accompagnato dalla GPU Adreno 512 e 3 o 4 GB di RAM.
La memoria interna è da 32 o 64 GB, sempre espandibile tramite microSD.

Completa anche la dotazione di sensori con accelerometro, giroscopio e magnetometro, non mancano i sensori di luminosità e prossimità mentre si fa sentire l`assenza del lettore di impronte digitali.
Xiaomi Mi Pad 4 è disponibile in versione WiFi e WiFi + LTE

Ergonomia, Design & Materiali

Le dimensioni contenute di Xiaomi Mi Pad 4 (200.2 x 120.3 x 7.9 mm) sono la sua caratteristica distintiva, il form factor di 16:10 lo rende allungato ma comunque adatto alla visualizzazione web e di contenuti multimediali (pur non essendo questo il suo ambito principale).
Si tratta di un tablet costruito in alluminio sulla parte posteriore, con solo due inserti in plastica per favorire la ricezione, pesa solo 342 grammi ed è adatto per l’utilizzo in mobilità come casalingo, non è ingombrante e noi l’abbiamo trovato perfetto per essere “abbandonato” sul divano pronto per ogni evenienza.

La parte anteriore è ben ottimizzata, con cornici ridotte al punto giusto, non troppo da risultare scomode nell’impugnatura ma quanto basta per conferire a Xiaomi Mi Pad 4 un look moderno.

Display, Audio & Multimedia

Il display è un pannello LCD IPS FullHD da 8 pollici in 16:10, si tratta di un ottimo display, ben visibile anche all’aperto e con un’ottima riproduzione cromatica, peccato solo per il pessimo trattamento oleofobico.

Il comparto audio è affidato a due altoparlanti stereo posizionati nella parte bassa della scocca, l’audio è buono anche se la disposizione non è ideale per una buona stereofonia.
C’è anche il jack da 3,5 mm.

Non troviamo che Xiaomi Mi Pad 4 sia particolarmente adatto per la fruizione di contenuti multimediali: lo schermo di dimensioni compatte (relativamente al settore tablet ) l’audio in uscita da un solo lato e l’assenza del supporto Widevine L1 sono carte sfavorevoli per questa destinazione d’uso.

In particolare lo standard L3 dei DRM non consente lo streaming video in alta definizione per i popolari servizi come Netflix, Google Play Film o Amazon Prime video.

Fotocamera

Xiaomi Mi Pad 4 possiede una fotocamera posteriore da 13 MP e una anteriore da 5 MP, entrambe molto basilari e adatte solo per qualche scatto occasionale, promemoria o video chiamate.

Non aspettatevi una grande qualità, soprattutto quando la luce ambientale non è delle migliori, entrambe possono registrare video fino alla risoluzione FullHD.

Batteria & Autonomia

L’autonomia è una delle parti più convincenti di Xiaomi Mi Pad 4, la capacità è di 6000 mAh e i consumi praticamente assenti in standby, permettono un tempo operativo lunghissimo, addirittura una settimana con utilizzo saltuario.

Se sfruttate molto il device, riuscirete a coprire 6-7 ore di display acceso, comunque tante per la categoria.

Software

Da Xiaomi ci aspettavamo qualcosa in più lato software, la MIUI è in versione 9 China (difficilmente arriverà mai una versione Global), il ché non costituisce un problema ma la disponibilità di funzioni è molto limitata rispetto a ciò che troviamo sugli smartphone.

Non ci sono “dual app” e “second space”, due features avanzate che avrebbero fatto comodo per un prevedibile utilizzo condiviso tra più membri della famiglia.
Purtroppo manca anche una qualsivoglia funzione dedicata al multitasking, eccetto quella base di Android.

In generale l’esperienza d’uso con il Mi Pad 4 è molto simile a quella che si ha con tutti i tablet Android, sicuramente inferiore rispetto al software dedicato agli schermi grandi pensato da Apple.

In conclusione

Siamo alle battute finali della recensione di Xiaomi Mi Pad 4, disponibile in versione WiFi o WiFi + LTE ad un prezzo attorno ai 200 Euro.

Si tratta di un Tablet Android versatile, ideale per l’utilizzo casalingo come centro di controllo per dispositivi di smart home, ma anche per consultare notizie, per giocare, navigare online e sui social.
È da consultare “al volo”, sul divano o nel letto, sempre a disposizione per le più svariate utilità.
Meno adatto per la multimedialità e per la produttività ma comunque in grado di assecondare le esigenze degli utenti più casual.

Potete acquistare Xiaomi Mi Pad 4 su Gearvita a 217 Euro con codice sconto: GVMIPAD4 nella versione WiFi 4/64 GB.

Pagella

8.5
Display
9.0
Ergonomia
8.5
Hardware
8.0
Software
8.4
Batteria
6.0
Fotocamera
9.0
Qualità/prezzo
9.0
Materiali
7.8
Audio
8.8
Esperienza Utente
8.0