Il produttore cinese OUKITEL ha voluto dimostrare la sicurezza delle batterie utilizzata a bordo dello smartphone OUKITEL K6000 con l’ausilio di un test abbastanza singolare.

La batteria ai polimeri di litio è stata sottoposta ad un calore elevatissimo ed ha saputo resistere per circa 27 secondi senza danneggiarsi. Trascorsi i 27 secondi, la batteria non è esplosa ma si è semplicemente rotta, con conseguente emissione di gas.

Una classica batteria agli ioni di litio, per contro, ha resistito alle stesse temperature per soli 13 secondi prima di esplodere generando una pericolosa fiammata.

Con questo test OUKITEL ha voluto mettere in evidenza la qualità delle batteria ai polimeri di litio rispetto alle piÚ comuni batterie agli ioni di litio.

Ammettiamo di essere rimasti abbastanza impressionati durante la visione del filmato.