Questa settimana, ha preso il via il rilascio dell’aggiornamento ad Android TV 12 per la vecchia generazione dello Xiaomi Mi Box S — datata 2018 — e, considerato che i major update di Android TV sono quasi una rarità, quella appena riportata potrebbe sembrare un’ottima notizia. L’utilizzo del condizionale è d’obbligo, poiché in rete sono già numerose le segnalazioni di problematiche varie, al punto tale che temporeggiare potrebbe essere l’idea migliore.

Partendo dall’inizio della storia, Xiaomi Mi Box S è un box con Android TV lanciato da Xiaomi nel 2018 e prima dell’aggiornamento in distribuzione da pochi giorni, si era aggiornato l’ultima volta nel 2020, ad Android TV 9. Insomma, l’arrivo di un major update dopo tutto questo tempo andrebbe accolto con il sorriso, tuttavia Xiaomi potrebbe aver rilasciato un aggiornamento non esattamente pronto.

Lo si evince dalle numerose testimonianze degli utenti insoddisfatti di diversi thread di Reddit: i problemi segnalati vanno dalla scomparsa dell’opzione per l’uscita ottica per l’audio nelle Impostazioni alla totale impossibilità di utilizzare il dispositivo. Come è stato fatto notare da AndroidTV_Rumor su X, il major update ad Android TV 12 è l’ultimo compatibile con il chip a bordo di Xiaomi Mi Box S 2018, che dunque non ne riceverà altri in futuro. Peccato che il canto del cigno di questo dispositivo stia andando nel peggiore dei modi.

In attesa che Xiaomi prenda in mano la situazione — auspicando che lo faccia —, si consiglia ai possessori di Xiaomi Mi Box S 2018 di attendere prima di installare il nuovo aggiornamento: meglio un box TV fermo al 2020 che un inutile soprammobile.

Potrebbe interessarti anche: Xiaomi TV Box S di seconda generazione è ora disponibile in Europa