Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato della notizia che Samsung starebbe valutando l’opzione di sostituire Google come motore di ricerca predefinito sui suoi dispositivi Galaxy con Bing, che potrebbe comportare delle implicazioni a causa dell’accordo tra Samsung e Google riguardante le licenze del sistema operativo Android.

Sebbene al momento non ci siano aggiornamenti a riguardo, torniamo a parlare di un matrimonio sempre più deciso tra Bing e Samsung. In particolare, i possessori di dispositivi Samsung Galaxy possono ora usufruire delle ultime funzioni dell’intelligenza artificiale di Bing offerte dalla tastiera Microsoft SwiftKey. Come confermato direttamente dal team di sviluppo di SwiftKey, l’aggiornamento, che include tra le altre cose anche Bing AI, è attualmente in fase di distribuzione per tutti gli utenti in possesso di dispositivi Samsung. Vediamo insieme di cosa si tratta e come è possibile sfruttare la funzione a proprio vantaggio.

L’intelligenza artificiale di Bing è ora preinstallata in tutti i Samsung Galaxy

Come annunciato in questo nostro articolo, Bing AI è stato introdotto a metà aprile per iOS e Android, e proprio in queste ore viene integrato nella tastiera SwiftKey preinstallata nell’interfaccia One UI di Samsung. Ciò significa che i dispositivi Samsung Galaxy hanno ora accesso alle pressocché infinite potenzialità del chatbot di Microsoft basato su intelligenza artificiale direttamente nella loro tastiera. Tuttavia, per il rispetto della privacy e della libertà di scelta, gli utenti dei dispositivi Galaxy possono scegliere del tutto legittimamente di non utilizzare Bing AI, così come possono decidere di non usare del tutto la tastiera di Microsoft SwiftKey e optare invece per quella proprietaria del produttore coreano, la Samsung Keyboard.

Nonostante queste possibilità, poiché SwiftKey è attualmente integrato nell’interfaccia grafica proprietaria One UI, si può comunque affermare senza troppi problemi che Bing AI sia ora installato su quasi tutti i dispositivi Galaxy, senza possibilità di rimozione. Non è ancora chiaro se la possibilità di disinstallare completamente dal proprio dispositivo ogni traccia di SwiftKey e Bing AI verrà aggiunta con i prossimi aggiornamenti, anche se questa opzione è da ritenersi piuttosto remota data la partnership ormai consolidata tra le due aziende.

SwiftKey Bing AI preinstallata sui Samsung Galaxy

Vediamo ora le possibilità offerte da questa nuova funzionalità. Come spiegato da Microsoft, Bing AI si integra alla perfezione con l’app SwiftKey in tre principali modalità: ricerca, chat e tono. Di seguito spieghiamo brevemente il loro funzionamento.

  1. Ricerca: attraverso la funzione Bing AI Search, gli utenti possono effettuare ricerche veloci sul web senza dover passare da un’app all’altra.
  2. Chat: con la funzione Chat, gli utenti possono sfruttare Bing per ricerche più approfondite e ricevere suggerimenti durante la conversazione.
  3. Tono: utilizzando la funzione Tono, gli utenti SwiftKey possono comunicare in modo più efficace, personalizzando il testo in base alla situazione grazie all’intelligenza artificiale di Bing.

Come ottenere l’intelligenza artificiale di Bing integrata in SwiftKey

Per accedere alla nuova funzione Bing AI, gli utenti in possesso di dispositivi Samsung Galaxy che utilizzano la tastiera SwiftKey devono necessariamente aggiornare l’app alla versione 9.10.11.10. Come di consueto per la maggior parte delle novità software, la distribuzione è in corso e si prevede che la nuova funzionalità dell’intelligenza artificiale di Bing sarà disponibile per tutti nel corso dei prossimi giorni. Per scaricare l’ultima versione della tastiera SwiftKey non dovete fare altro che recarvi nella pagina dedicata all’app sul Google Play Store tramite il badge presente qui sotto.

Forse ti sei perso: Con sette esempi, Google spiega come l’IA stia migliorando gli smartphone Pixel