La Mobile Platform Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 è la classica ciambella riuscita col buco, è destinata ad essere — e ne abbiamo già i primi esempi importanti — il cuore pulsante della nuova generazione di flagship Android e sta strappando consensi a tutti coloro che la stanno provando sul campo, tuttavia le ultime voci di corridoio vedrebbero il chipmaker californiano intenzionato a modificare la propria consueta tabella di marcia, anticipando il lancio della prossima piattaforma Qualcomm Snapdragon 8 Gen 3 già all’ultimo trimestre del 2023.

Il regno del Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 sarà breve? Gen 3 in vista

Intendiamoci, anche la presentazione ufficiale dell’attuale Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 risale allo scorso anno, ma solo nel 2023 stiamo vedendo la Mobile Platform diffondersi su un numero crescente di dispositivi: la nostra prima prova sul campo è stata a bordo del Red Magic 8 Pro e ha messo in luce la bontà del lavoro svolto da Qualcomm; a seguire, la recensione di OnePlus 11 5G ha confermato le ottime impressioni; più di recente abbiamo visto come il chipset di Qualcomm, nella variante dedicata for Galaxy, sia riuscito persino a vincere le incertezze della pesante One UI dei Samsung Galaxy S23 (ecco la nostra recensione del piccolo della serie). Lo Snapdragon 8 Gen 2 fa uso del processo produttivo a 4 nm di TSMC e rappresenta un bel passo in avanti rispetto al precedente Snapdragon 8+ Gen 1, tuttavia il suo regno potrebbe avere una durata più breve del previsto: le ultime indiscrezioni suggeriscono che Qualcomm potrebbe saltare del tutto il lancio della versione Plus del proprio SoC e passare direttamente ad una presentazione anticipata del successivo Snapdragon 8 Gen 3.

Questa segnalazione arriva dal noto leaker Digital Chat Station, molto attivo su Weibo: a duo dire, il debutto della Mobile Platform Qualcomm Snapdragon 8 Gen 3 avverrà nell’ultimo trimestre dell’anno, più precisamente nel mese di ottobre 2023. In conseguenza di queste nuove tempistiche, già nel Q4 2023 — a detta della fonte — vedremo sul mercato i primi flagship Android mossi dalla nuova Mobile Platform; tra i brand che adotteranno tale SoC, troveremo di certo i vari Xiaomi, Samsung, OPPO, Vivo, OnePlus e non solo.

Quali miglioramenti possiamo aspettarci?

I test condotti nelle varie recensioni già realizzate hanno dato prova di come l’attuale Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 superi il predecessore sia in termini di prestazioni che di efficienza. Anzi, il nostro recente confronto tra Galaxy S23 Ultra e iPhone 14 Pro ha evidenziato il sorpasso ai danni di Apple sotto alcuni profili tutt’altro che secondari. Tutto questo ci porta ad essere particolarmente curiosi dei progressi ulteriori che potranno arrivare con il prossimo SoC di punta di casa Qualcomm.

Digital Chat Station parla di prestazioni ed efficienza ancora migliori, riportanto un importante +25% alla voce CPU: pare che su Geekbench, l’inedita Mobile Platform abbia fatto segnare 1.930 punti in single-core e 6.236 punti in multi-core.

Allo stato attuale, in ogni caso, i tempi sono fin troppo prematuri per considerare sicure queste informazioni; in attesa di saperne di più, non ci resta che goderci l’ottimo Snapdragon 8 Gen 2.

Leggi anche: Recensione Samsung Galaxy S23 Ultra