Il mirroring di Android su Windows 10 è realtà, seppur in beta e con alcuni distinguo, per quattro Samsung

Il mirroring di Android su Windows 10 è realtà, seppur in beta e con alcuni distinguo, per quattro Samsung
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/image-460x259.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/image-635x357.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/image.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/image.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/image.png"}, "title": "Il mirroring di Android su Windows 10 \u00e8 realt\u00e0, seppur in beta e con alcuni distinguo, per quattro Samsung" }

Di Microsoft Your Phone avevamo parlato a ottobre dello scorso anno, quando nell’evento in cui venne presentato Surface Pro 6 venne annunciata la possibilità di proiettare sul PC lo schermo del proprio Android. Da allora l’app è stata tradotta in Il mio telefono (link) e in queste ore sta iniziando a mostrare sul campo ciò di cui è capace.

La funzionalità in beta è stata aperta ai Windows Insiders che abbiano un Surface Go con l’ultima versione di Windows 10 e un Samsung Galaxy S8 o S8+, Galaxy S9 o S9+ aggiornato ad Android 7.0 Nougat o superiori ed in cui sia installata l’app Il mio telefono.

Microsoft, ovviamente, ha promesso di espandere nel tempo la platea degli utenti in grado di provare il mirroring dello schermo, e va in questa direzione la simil-imposizione come requisito per i PC del Bluetooth Low Energy, dal momento che l’app Il mio telefono dialoga con essi proprio tramite la tecnologia di trasmissione senza fili.

Fonte: Theverge
Condividimi!