Honor 9 Lite e Xiaomi Mi A2 Lite avvistati con Android 9 Pie

Honor 9 Lite e Xiaomi Mi A2 Lite avvistati con Android 9 Pie
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/02\/honor_9_lite_7_tta-460x259.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/02\/honor_9_lite_7_tta-635x357.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/02\/honor_9_lite_7_tta.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/02\/honor_9_lite_7_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/02\/honor_9_lite_7_tta.jpg"}, "title": "Honor 9 Lite e Xiaomi Mi A2 Lite avvistati con Android 9 Pie" }

Honor 9 Lite e Xiaomi Mi A2 Lite, due degli smatphone di fascia media più apprezzati dell’anno, sono appena stati avvistati sulla piattaforma Geekbench con a bordo Android 9 Pie, facendo pensare ad un aggiornamento ormai prossimo al rilascio.

Honor 9 Lite

Huawei aveva annunciato la EMUI 9.0, la versione aggiornata della sua skin proprietaria con base Android 9 Pie, a Berlino in occasione di IFA 2018. Da quel momento in poi il programma di aggiornamento è stato allargato fino ad includere un gran numero di modelli a brand Huawei e Honor. Dopo aver esordito a bordo di Mate 20 e Mate 20 Pro, la EMUI 9.0 arriverà certamente a bordo di Huawei P20, P20 Pro, Mate 10, Mate 10 Pro, Honor 10, Honor View 10 e Honor Play. Allo stato attuale, inoltre, sono in corso i test per aggiornare alla nuova interfaccia proprietaria anche numerosi altri device. A quanto pare a breve la già lunga lista dovrà essere ulteriormente ampliata: il medio di gamma Honor 9 Lite è stato appena avvistato su Geekbench con a bordo Android 9 Pie. La fase di test, comunque, è riservata al solo mercato cinese, anche se ci sono alcune varianti destinate ad altri mercati che stanno ricevendo aggiornamenti in versione beta.

Per quanto riguarda ad esempio il mercato indiano, di recente Huawei ha mandato inviti per dare avvio al programma beta per i modelli Honor Play, Honor 10 e Honor V10 (il nostro View 10), il cui aggiornamento era già stato confermato ufficialmente. Alcuni utenti in possesso dei device in questione, dunque, in questo momento stanno già provando la rinnovata EMUI 9.0 basata su Android 9 Pie. In ogni caso si tratta di modelli di fascia alta, l’avvistamento di Honor 9 Lite invece rappresenta un po’ una gradita sorpresa, potrebbe significare che anche per questo modello ci sono dei test attualmente in corso. Al di là del mero del sistema operativo aggiornato alla versione 9 Pie di Android, purtroppo, Geekbench non svela alcuna altra informazione.

Xiaomi Mi A2 Lite

Come detto in apertura, Honor 9 Lite non è il solo smartphone avvistato sulla piattaforma di benchmark Geekbench con a bordo il sistema operativo aggiornato ad Android 9 Pie, l’altro è Xiaomi Mi A2 Lite.

Lo scorso mese di luglio Xiaomi aveva annunciato al mondo la propria seconda generazione di smartphone facente parte del programma Android One. Per raccogliere l’eredità dell’apprezzato Mi A1, il produttore cinese ha scelto di lanciare non uno ma due nuovi modelli: Xiaomi Mi A2 e Mi A2 Lite, tenendo fede alla promessa fatta in precedenza di lanciare un nuovo smartphone Android One dal prezzo ancora più contenuto rispetto a Mi A1.

I nuovi Mi A2 e Mi A2 Lite erano approdati sul mercato con Android Oreo out of the box ed ora, come detto, il modello Lite ha fatto la propria comparsa nel database di Geekbench con Android 9 Pie, battendo sul tempo anche il più prestante, ma nel complesso forse meno convincente, fratello maggiore Mi A2 (entrambi comunque curiosamente anticipati dal più vecchio Mi A1).

Sebbene non ci siano mai stati dubbi sull’arrivo di Android 9 Pie sui due nuovi smartphone Android One di Xiaomi, questa è la prima traccia dell’avvenuto inizio dei test sull’aggiornamento per Mi A2 Lite. Il produttore cinese aveva promesso che Mi A2 avrebbe ricevuto la nuova versione di Android entro la fine del 2018, non sarebbe quindi una grande sorpresa se per il modello Lite venisse seguita una tempistica analoga.

Lo scorso anno l’arrivo di Android Oreo su Mi A1 fu piuttosto travagliato e non mancarono le polemiche per il ritardo di Xiaomi nel rilasciare i sorgenti del kernel. Il produttore cinese sembra aver imparato dagli errori commessi in passato ed infatti ha rilasciato i sorgenti del kernel di Mi A2 Lite un mese dopo il lancio ufficiale del device e, stando ai primi avvistamenti, sembra essersi avviata per tempo per il rilascio del nuovo aggiornamento.

Vai a: Migliori smartphone Android

Fonti: Mysmartprice, Mysmartprice
Xiaomi Mi A2 Lite è disponibile in offerta su Amazon a 148.00 euro. Si trova online anche su molti altri negozi, contiamo circa 49 offerte. Se invece sei interessato alle caratteristiche puoi leggere la scheda tecnica di Xiaomi Mi A2 Lite.
Condividimi!