L’evento con il quale ieri sera Google ha presentato i nuovi LG Nexus 5X e Huawei Nexus 6P, oltre alla nuova Google Chromecast e al tablet Google Pixel C, non ha certo entusiasmato per il ritmo e la spigliatezza degli oratori, che a volte sembravano leggere un copione già scritto. Il finale è stato superato in bruttezza solo dall’annuncio dei prezzi dei nuovi dispositivi, Chromecast a parte, che hanno lasciato l’amaro in bocca ai tanti fan che speravano in notizie migliori.

Chi ha avuto la possibilità di partecipare dal vivo all’evento ha però potuto ammirare l’inventiva ed ingegnosità di alcuni dipendenti Google, lasciati come sempre liberi di esprimere la loro creatività. Questa volta il risultato è stato un enorme “murale” composto da un centinaio di LG Nexus 5X e Huawei Nexus 6P, qualche Google Chromecast e alcuni smartwatch con Android Wear per completare il quadro.

Tutti i dispositivi erano alimentati da un enorme rack USB posizionato dietro la parete e ogni dispositivo mostrava un’immagine diversa, anche se alcuni esemplari mostravano la parte posteriore, in modo da poter apprezzare tutte le forme dei nuovi dispositivi.

L’opera d’arte non aveva alcuna altra funzione che quella di stupire ed attirare l’attenzione dei partecipanti e testimonia come Google cerchi di mettere sempre un po’ di ironia nei propri eventi, anche se sul palco non ce n’è stata traccia.

Via