Negli ultimi mesi Honor 8 è stato lo smartphone più consigliato da tutti gli addetti ai lavori: hardware di fascia alta, costruzione premium e prezzo popolare ne hanno fatto un best buy contro cui si sono scontrate numerose nuove proposte, sempre con risultati prevedibilmente disastrosi.

“Beh ma con 350 euro prendi Honor 8”, pensiamo sia la frase più odiata dai PM di tanti noti costruttori.

Il 2017 però è iniziato nel migliore dei modi e già a metà anno abbiamo a disposizione numerosi nuovi smartphone sulla fascia media che hanno cominciato ad erodere la leadership di Honor 8, in particolare c’è un prodotto che sebbene sia uscito ad un prezzo decisamente alto, si riesce ormai a trovare senza difficoltà praticamente allo stesso prezzo del best buy cinese: Samsung Galaxy A5 2017.

In questo video confronto tra Honor 8 e Galaxy A5 2017 vediamo cosa li accomuna e cosa li separa, suggerendovi alcuni validi motivi per sceglierne uno o l’altro.

Per approfondire il discorso vi consigliamo di dare uno sguardo a:

Recensione Honor 8
Recensione Samsung Galaxy A5 2017

Confronto tra Honor 8 e Galaxy A5 2017

Comparto fotografico

L’hardware a disposizione di Honor 8 e Galaxy A5 2017 è molto diverso, Samsung ha puntato su una classica fotocamera da 16 mega pixel con ottica non stabilizzata F/1.9 da 27 mm, accompagnata da un singolo flash LED.
Honor ha equipaggiato il suo device con due sensori da 12 mega pixel di cui uno RGB e l’altro B&W, entrambi a catturare la luce proveniente da ottiche non stabilizzate F/2.2 da 35 mm. Il pacchetto conta anche su un laser autofocus e un doppio flash LED.

Frontalmente ritroviamo una cam da 16 mega pixel per Galaxy A5, contrapposta a una classica 8 mega pixel per Honor 8.

In generale Galaxy A5 scatta meglio di Honor 8: riesce a creare immagini più piacevoli, forse anche per merito di un ritocco software più spinto, tantenzialmente più accurate nell’esposizione e maggiormente incisive. Honor 8 non fa brutte foto e in molte occasioni ci rendiamo conto delle differenze solo affiancando le due immagini.
Di notte la differenza tra i due si assottiglia, più che altro per i demeriti del Samsung che una volta su due cattura immagini con un vistoso micro mosso.

I selfie sono a vantaggio di Galaxy A5 ma solo se quando li scattate facendo attenzione a mantenere la giusta distanza tra il vostro volto e il sensore, c’è infatti una regolazione fissa del fuoco a una distanza di circa 40 cm, diversamente dalla regolazione tipica sull’infinito.
Per questo motivo, nonostante la qualità dell’immagine sia inferiore, Honor 8 risulta più affidabile.

In video sono piuttosto carenti entrambi, Honor 8, oltre a una stabilizzazione inesistente aggiunge l’aggravante di immagini di qualità scarsa. Galaxy A5 è un po’ meglio ma non è possibile registrare a più di 30 fps quindi è difficile giudicarlo positivamente.

Nota: la prima foto è sempre di Galaxy A5 2017

In conclusione

Concludiamo il confronto tra Honor 8 e Samsung Galaxy A5 2017 proponendovi alcuni buoni motivi per preferire uno o l’altro.

Se quello che cercate dal vostro smartphone sono prestazioni senza compromessi, la doppia sim e un aspetto premium allora ciò che fa per voi è Honor 8.

Se invece, ambite a possedere un device impermeabile, con buona autonomia e un design retrò ma gradevole quello giusto è Samsung Galaxy A5 2017.

Entrambi sono accomunati da ottima qualità costruttiva, un bel display e comparto fotografico sopra la media, smartphone molto completi e affidabili in ogni situazione di utilizzo.