Recensione Samsung Galaxy A3

Recensione Samsung Galaxy A3
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/03\/samsung-galaxy-a3.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/03\/samsung-galaxy-a3-460x259.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/03\/samsung-galaxy-a3-620x349.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/03\/samsung-galaxy-a3.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/03\/samsung-galaxy-a3.png"}, "title": "Recensione Samsung Galaxy A3" }

Il Samsung Galaxy A3 è lo smartphone di fascia più bassa della nuova serie A di Samsung. Si tratta di una serie con una caratteristica che li contraddistingue, ovvero il fatto di essere realizzati in vetro ed in metallo (alluminio).

Pur essendo uno smartphone contenuto un po’ in tutto, tranne che nel prezzo, risulta essere apprezzabile sotto molti punti di vista, compreso quello delle performance. Solamente la memoria RAM sembra fare da collo di bottiglia, ma questo probabilmente è dato dal singolo GB di memoria volatile di cui è dotato il nostro Samsung Galaxy A300-H, mentre la versione A300-F è dotato di ben 1.5GB.

Sono finite qui le sigle? Certo che no, perché il modello oggetto di test oggi ha inoltre due slot per le SIM, altra caratteristica che a molti potrebbe far piacere. Vediamolo più dettagliatamente nella nostra recensione.

Unboxing di Samsung Galaxy A3

La confezione di Samsung Galaxy A3 è abbastanza standard per i prodotti Samsung: troviamo infatti un cavo USB-MicroUSB per la ricarica ed il trasferimento file, un caricabatterie da parete da 1A e un paio di cuffie in-ear abbastanza buone seppur classiche.

La confezione inoltre risulta sobria senza immagini e solamente con una A stampata sopra ad un 3 ad indicare il modello.

Video recensione di Samsung Galaxy A3

Hardware & Telefonia

Sulla carta il Samsung Galaxy A3 non dà una buona impressione. Le caratteristiche tecniche di questo smartphone infatti risultano essere decisamente contenute e volte al risparmio ma vedremo che in realtà nella pratica offrono delle buone performance.

Partiamo però dal pezzo forte, il processore: troviamo una CPU Qualcomm Snapdragon 410 con architettura a 64bit e frequenza 1.2Ghz affiancata da una GPU Adreno 306 e da 1 o 1.5GB di memoria RAM (in base al modello H o F). Un processore azzeccato per far muovere bene questo smartphone. La memoria interna invece è da 16GB ed è espandibile attraverso slot per MicroSD.
Il display invece misura in diagonale 4.5 pollici, è ovviamente realizzato con tecnologia Super Amoled ed ha una risoluzione pari a 960×540 pixel. La definizione non è particolarmente elevata ma su questo Samsung Galaxy A3 non stona più di tanto ed anzi permette alla batteria da 1900 mAh di durare fino a sera.

Dal punto di vista della connettività troviamo il supporto a tutte le reti comprese quelle LTE di 4° categoria, permettendo una velocità in download di 150Mbps e in upload di 50Mbps. Sul comparto connettività non ci sono difetti da evidenziare e come tutti gli smartphone Samsung si comporta bene ed ha un rapido aggancio alla rete.

Per concludere il capitolo hardware troviamo il comparto fotografico composto da un sensore da 8 megapixel sul retro con flash LED ed uno frontale da 5 megapixel.

galaxy-a3-06

Ergonomia, Design & Materiali

L’ergonomia del Samsung Galaxy A3 è decisamente buona. Il motivo principale sono le dimensioni e il peso pari a 130.1 x 65.9 x 6.9 mm e a 110 g. Caratteristiche non di poco conto considerando che abbiamo un rivestimento in alluminio ma che rendono questo smartphone, seppur sulla carta di fascia bassa, decisamente più pregiato.

Utilizzare questo smartphone con una sola mano è molto facile ma soprattutto comodo. Quando ci si abitua a dispositivi di grandi dimensioni è sempre apprezzabile ritrovarsi poi con smartphone più contenuti e la sensazione di praticità durante l’utilizzo è ai massimi livelli.

Riguardo il design invece non c’è molto da dire: come l’A5 e l’A7, anche questo Samsung Galaxy A3 assomiglia molto all’ultimo Note sia per materiali che per forma. Un design forse già visto ma sicuramente moderno e bello.

galaxy-a3-07

Display, Audio & Multimedia

Samsung Galaxy A3 non spicca certamente per il suo display che, per quanto sia di qualità, presenta caratteristiche inferiori rispetto alla norma. La diagonale dello schermo misura 4.5 pollici e la sua risoluzione è 960×540 pixel. Ovviamente la tecnologia impiegata è quella Super Amoled, come ben sappiamo, e perciò restituisce dei neri molto fedeli ma dei bianchi “solamente” buoni.

Supporta 16M di colori e non abbiamo riscontrato problemi nella riproduzione degli stessi che, pur essendo un po’ sparati (altra caratteristica tipica dell’Amoled), risultano abbastanza veritieri.

La parte audio invece è offerta da un singolo altoparlante mono situato vicino alla fotocamera posteriore. Zona un po’ infelice dato che si rischia di andarlo a coprire con la mano, ad esempio mentre si gioca, ma la qualità risulta comunque buona. Ancor di più invece per l’audio in capsula durante le chiamate che risulta essere nitido e chiaro.

Nel complesso la parte multimediale dunque è ben supportata dall’hardware ma ovviamente vedere film o molte foto con un display da 4.5 pollici potrebbe non essere una situazione così piacevole rispetto ad uno smartphone con un display più generoso.

galaxy-a3-05

Fotocamera

La fotocamera principale posta sul retro del Samsung Galaxy A3 monta un sensore da 8 megapixel di buona fattura. Da lodare sono sicuramente la velocità di messa a fuoco delle foto e la qualità generale degli scatti. In assenza di luminosità ovviamente è una lente che inizia a far fatica, però nel complesso non si comporta affatto male come potete osservare negli scatti di seguito.

La fotocamera frontale invece è da 5 megapixel e permette sicuramente bei selfie agli appassionati e volendo la si può utilizzare anche per effettuare video-chiamate, funzionalità supportata dallo smartphone.

Batteria & Autonomia

La batteria di Samsung Galaxy A3 è da 1900 mAh, un amperaggio che potrebbe far storcere il naso ma comunque migliore di quella che trovammo a suo tempo sul Samsung Galaxy Alpha (il primo smartphone Samsung con scocca in alluminio). I risultati tuttavia sono ben diversi e fortunatamente in positivo. Grazie al fatto di non avere su Samsung Galaxy A3 un display particolarmente definito (quindi con un numero ridotto di pixel) il consumo energetico di questo è inferiore e ciò permette di utilizzarlo a lungo e di arrivare con tranquillità a sera.

Si possono infatti fare circa 4 ore, 4 ore e mezza di utilizzo attivo dello smartphone durante la giornata (display attivo), che per un utilizzo poco più che moderato bastano e avanzano.

Samsung poteva sicuramente mettere una batteria più capiente, però non è l’autonomia un fattore di cui lamentarsi.

galaxy-a3-08

Software

Dal punto di vista software troviamo, sul Samsung Galaxy A3, Android 4.4.4 KitKat con interfaccia proprietaria TouchWiz. L’aggiornamento ad Android 5.0 Lollipop non è ufficiale ma pensiamo che prima o poi arriverà dato che il processore Snapdragon 410 con architettura a 64bit ci andrebbe a nozze.

Nel complesso il software è stabile e reattivo, se lo si utilizza con una certa calma. Non appena però gli si richiede qualche sforzo maggiore occasionalmente tentenna e dobbiamo aspettare qualche secondo prima che le azioni richieste vengano svolte. Ci tengo però a ricordare che il modello in prova è la versione con 1GB di memoria RAM e proprio questa potrebbe fare da collo di bottiglia alle performance generali del dispositivo.
Dico questo perché ad esempio giochi pesanti come Real Racing 3 e Need for Speed: Most Wanted girano senza problemi ed in modo fluido.

Lato personalizzazione, a parte la grafica leggermente diversa da Android, non abbiamo molte funzionalità software. Anche solo il menu delle impostazioni non è ricco come sul Galaxy A5, bensì più povero. Non abbiamo, ad esempio, funzionalità di Movimento, seppur penso poco utilizzate, ed ovviamente la funzionalità di Utilizzo con una sola mano.
Non mancano comunque la Modalità facile per semplificare la HomeScreen, la modalità di Risparmio Energetico Avanzata che trasforma il display in bianco e nero per ridurre i consumi, il tethering e via dicendo.

Il parco delle applicazioni pre-installato è composto dalle applicazioni di Google, dalle applicazioni standard di Samsung come Musica, Video, Galleria, Messaggi, Calendario in stile TouchWiz, la Radio FM ed il Galaxy Apps.

galaxy3-software

In conclusione

Samsung Galaxy A3 è uno smartphone che nel suo piccolo sorprende. In questa versione abbiamo il pregio del Dual-Sim ma il difetto del singolo GB di RAM, escluso questo aspetto però risulta essere un dispositivo pratico, facile da utilizzare con una sola mano e funzionale. Non sarà il miglior smartphone di sempre ma è sicuramente un buon prodotto.

L’unica vera pecca è il prezzo che risulta essere un po’ elevato, ma è così per tutta la gamma Galaxy A ed in questo caso ci aggiriamo sui 300 euro di listino. Su GliStockisti.it tuttavia lo trovate nelle varie versioni ad un prezzo che si aggira sui 250 euro.

VOTI

Ergonomia 9
Hardware 7
Materiali 8
Display 7.7
Fotocamera 7.8
Audio 7
Batteria 8.4
Software 7.8
Qualità/Prezzo 7.3
Esperienza utente 8.5
Voto Finale

7.8