È iniziato oggi il roll out di Google Assitant su tutti i dispositivo con Android 6.0 Marshmallow e successivi. L’aggiornamento, che arriverĂ  attraverso Google Play Services, permetterĂ  di poter utilizzare l’assistente virtuale di Google anche su dispositivi che non siano i Google Pixel, gli unici smartphone con cui era compatibile Google Assistant.

L’intelligenza artificiale sviluppata dal colosso di Mountain View Ăš presente anche in Google Home e in Google Allo e con l’aggiornamento odierno arriverĂ  sulla quasi totalitĂ  di smartphone presenti negli Stati Uniti. Come vi abbiamo riportato oggi, sarĂ  necessario avere uno smartphone con display con risoluzione HD e 1,5 GB di RAM per poterlo utilizzare.

Nelle prossime settimane Google Assistant arriverĂ  anche in Canada, Australia, Regno Unito e Germania, l’unico paese non anglofono a ricevere la funzionalitĂ . Google ha promesso che nei prossimi mesi la funzionalitĂ  sarĂ  estesa anche ad altri Paesi, per cui anche gli italiani potranno presto avere un assistente digitale sempre in tasca.