In una delle ultime versioni dell’app di YouTube per Android sono nascoste una serie di importanti funzionalità che potrebbero arrivare con i futuri aggiornamenti. In realtà, è probabile che alcune delle funzioni di cui vi parleremo, siano già disponibili per una ristrettissima cerchia di utenti che avrebbero la possibilità di testarle in anteprima.

La prima novità anticipata dal teardown è la funzione “double tap to seek” (doppio tap per cercare), tuttavia, non è ancora chiaro come funzioni. A tal proposito, i ragazzi di Android Police che hanno effettuato il teardown hanno avanzato due teorie. Il primo metodo potrebbe consistere nel fare un doppio tap e successivamente trascinare il dito sullo schermo verso sinistra o verso destra per effettuare il fast forward o il rewind. Il secondo metodo ipotizzato invece abiliterebbe un’interfaccia simile a quella presente su PC che mostrerebbe il frame del momento selezionato.

L’altra novità riguarda la possibilità di impostare un limite alla qualità dei video quando si utilizza la connessione mobile. Guardare video in alta definizione quando si utilizza una connessione mobile potrebbe consumare il traffico dati a disposizione in pochissimo tempo. Questa funzione attivabile dalle impostazioni permette di “limitare” la risoluzione del video quando si sfrutta la navigazione mobile scegliendo tra le seguenti risoluzioni: 144p, 240p, 360p, 480p, 720p e 1080p.

Le novità sopra riportate sono comprese nel codice sorgente della versione 11.38.54 di YouTube attualmente in fase di roll out graduale.

Android app sul Google Play