Se quasi tutti conoscono i browser di Opera, disponibili per tutte le maggiori piattaforme fisse e mobili, non tutto conoscono l’app Opera Max, nata qualche tempo fa allo scopo di far risparmiare traffico internet agli utenti Android. Inizialmente l’applicazione consentiva di risparmiare traffico comprimendo le immagini di app come Facebook e Instagram, ma in seguito è arrivata anche la compressione sui video.

Da oggi il servizio di Opera Max permetterà di risparmiare traffico anche ascoltando musica in streaming, anche se con un numero per ora limitato di applicazioni. Il risparmio promesso da Opera Max è molto importante, visto che si parla del 50%, e permetterebbe di risparmiare un quantitativo molto ingente di dati quando ascoltiamo la musica in mobilità.

Sono solo cinque i servizi attualmente supportati: YouTube Music, Pandora, Slacker Radio, Gaana e Saavn. Salta subito all’occhio l’assenza di Spotify ma per tutti gli utenti che utilizzano uno dei servizi indicati in precedenza vale certamente la pena di installare, se non lo avete giĂ  fatto, Opera Max ed iniziare a risparmiare preziosi megabyte del vostro piano tariffario.

Opera promette che continuerĂ  a lavorare sull’ottimizzazione della compressione, per garantire un risparmio ancora maggiore senza sacrificare in maniera esagerata la qualitĂ  audio. Altre applicazioni si streaming sono al vaglio di Opera e potrebbero essere supportate giĂ  dai prossimi aggiornamenti. Potete scaricare Opera Max gratuitamente dal Play Store attraverso il badge sottostante.

Via