Uno dei fattori che influenzano l’uso di servizi di streaming video in mobilità è senza dubbio l’elevato consumo di dati, che rischiano di far superare le soglie imposte dal proprio piano dati con la possibilità che ci siano addebiti per il traffico eccedente. Netflix è consapevole del fatto che il traffico dati in mobilità non è illimitato e nell’aggiornamento in fase di rilascio prova a porre rimedio alla situazione.

Con la nuova versione di Netflix per Android sarà possibile visualizzare circa 3 ore di serie TV o film per ogni GB di traffico Internet. Le impostazioni di default infatti settano il bitrate a circa 600 Kbps, che permette di raggiungere il giusto compromesso tra qualità del video e consumo dei dati. In questo modo sarà più semplice riuscire a rimanere al di sotto delle soglie senza trovare addebiti aggiuntivi o rimanere completamente a secco di traffico Internet. Sarà comunque possibile, per gli utenti che dispongono di piani dati con soglie elevate, aumentare il bitrate per ottenere una qualità visiva superiore.

Netflix intende quindi offrire ai suoi utenti un maggior controllo sui consumi, limitandolo però alla connessione cellulare. Le nuove impostazioni non andranno infatti a modificare i parametri della connessione WiFi, solitamente associata ad una linea fissa senza limiti. Potete aggiornare la vostra versione di Netflix per Android utilizzando il badge sottostante.

Android app sul Google Play

Via