Confermato: il Samsung Galaxy S5 ha un sensore di impronte digitali ed ecco come funziona

fingerprints-ab-1

Dopo tantissimi rumor ed informazioni più o meno reali riguardo il Samsung Galaxy S5, oggi finalmente veniamo in possesso di novità estremamente importanti sul nuovo super smartphone di casa Samsung. Il sito SamMobile, noto a tutti soprattutto per il download dei firmware ufficiali e trapelati per i dispositivi Android di Samsung, grazie ad un suo informatore anonimo conferma due cose riguardo il Galaxy S5: ha un sensore di impronte digitali e sarà presentato ufficialmente al Mobile World Congress 2014.

Sembra quindi che le notizie apprese nelle scorse settimane siano state confermate e che Samsung si appresti effettivamente a presentare già l’erede dell’attuale Galaxy S4. L’attenzione quindi è tutta rivolta al funzionamento del sensore di impronte digitali che Samsung ha implementato sul suo nuovo smartphone di punta, e SamMobile ha anche spiegato come questo funziona e come gli utenti potranno interagire con lo smartphone attraverso il riconoscimento delle impronte digitali.

Prima di cominciare a spiegare il funzionamento di questo particolare sensore, ci teniamo a precisare che il Galaxy S5 non avrà tasti a schermo come invece dovrebbe avere HTC One 2 (M8) ma avrà i soliti tasti soft-touch. Il sensore di impronte digitali è invece stato implementato nel tasto home fisico centrale.

Il sensore funziona in un modo molto simile a quello presente su HTC One Max, cioè funziona con uno swipe delle dita ma solo con un movimento che va dal basso verso l’alto. Il modo migliore per far riconoscere la propria impronta allo smartphone è quello di posizionare il dito sul sensore e moderatamente strisciarlo dal basso verso l’alto, altrimenti può esserci il rischio che il dispositivo non rilevi l’impronta nel modo corretto. C’è da dire, inoltre, che il sensore di impronte installato a bordo del Galaxy S5 è anche sensibile all’umidità, per cui bisogna evitare di utilizzare lo smartphone con mani umide o bagnate altrimenti il rilevamento risulterà sballato e lo smartphone restituirà un messaggio che invita ad asciugare le mani.


Le modifiche apportate al sistema operativo da parte di Samsung e che riguardano la parte relativa al sensore di impronte sono molteplici, e tutte sono volte ad un miglioramento dell’esperienza utente attraverso la personalizzazione. Il Galaxy S5 potrà infatti riconoscere fino ad 8 impronte e ad ognuna sarà possibile associare una modalità o il lancio di un’applicazione, ma solo una potrà sbloccare il dispositivo. Sono state introdotte poi la Personal Folder e la Private Mode con cui è possibile nascondere file, cartelle ed applicazioni ad altri utenti che utilizzano lo smartphone, praticamente come se l’impronta funzionasse da password. Per aprire e chiudere la Cartella personale e la Modalità Privata si ha bisogno di cliccare il pulsante home e successivamente di far riconoscere l’impronta al sensore, oppure è possibile impostare anche un differente metodo di inserimento password come un pattern di sblocco oppure un PIN.

Sarà anche possibile verificare il proprio account Samsung utilizzando l’impronta digitale ed entrare in determinati siti web che richiedono credenziali, tutto con il solo riconoscimento dell’impronta e senza dover inserire ogni volta username e password. Quando poi si effettuerà uno swipe sul sensore per il riconoscimento dell’impronta, il risultato della scansione apparirà a schermo.

Samsung quindi ha dotato il suo nuovo Galaxy S5 non solo di un sensore di impronte digitali ma anche di funzioni aggiuntive che rendono l’esperienza utente sicuramente più personalizzabile rispetto a quella offerta da altri dispositivi sempre dotati di un sensore di impronte digitali. Attendiamo quindi il Mobile World Congress per poter assistere alla presentazione del nuovo smartphone di casa Samsung e per potervi offrire le nostre video-anteprime sul dispositivo.

Via

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Pizero Design al Mobile World Congress | Pizero Design - Sviluppo App, Design digitale, Magazine()

  • drumbo

    Una cagata pazzesca, che farà vendere un sacco di S5 agli utenti “caproni” che comprano in base alle funzioni inutili pubblicizzate da samStrunz…..

  • Maury

    Menomale che ho letto in tempo questa notizia! Stavo per comprare un Nexus! Ma samsung ha di nuovo ribaltato le carte in tavola con questa nuovissima miglioria! Grande!!

  • Ex.

    Adesso tutti a dire che è copiato dal 5S e dall’One Max. Due parole: Motorola Atrix.

    (Che poi tutta sta utilità nel lettore di impronte digitale non la trovo, solo quella di rovinare il pulsante home, almeno Apple l’ha messo senza bisogno di strisciare. W Knock Code)

  • Elvin Cannibale Barca

    Un opzione completamente inutile. Samsung implementa una miriade di sensori e roba inutile che fino ad ora NON FANNO ALTRO CHE APPESANTIRE IL SO DEL TELEFONO, sono cose che non usiamo mai. Sono molto contento di come sta evolvendo LG G2, LG G PRO2 e in futuro G3. Il metodo di sblocco dei nuovi LG è la scoperta del 2014

    • floriano

      è roba markettara, la gente vede le funzioni e compra (qualcuno si trova sempre)

  • carlomangano

    bellissimo. io ho sempre sostenuto samsung

  • Gianluca

    Come da me previsto…

  • Bio’

    Un altra volta il tasto home.. basta che non fanno la solita cazzata di inserirlo sotto il blocco display.ogni volta che si rovina il tasto bisogna cambiare il display perché è incollato .. bbha

  • TheModder

    Ma perchè ci sono tante persone che vanno sulle news dell’S5 per poi dire “è una merda,fa schifo”?
    Volete autoconvincervi?
    Non dico che non abbia delle pecche,ma il telefono bisogna saperlo usare..Io per esempio cambierò subito launcher e poco dopo anche la ROM..
    Poi fate quello che volete..
    IMHO

  • Bigons

    3 .. 2 .. 1 .. e parte la guerra dei brevetti ….
    Ora vediamo gli altri cosa dicono e chi tirerà fuori dal cappello un brevetto magari vecchio dove un dito si appoggiava sul display e …. il terminale reagiva

    • Apocalysse

      Samsung si è appoggiata a un’azienda terza per il lettore, quindi di per se non teme niente su quel lato :)

  • Pingback: Confermato, il Samsung Galaxy S5 avrà il sensore di impronte digitali : NetItaly .info()

  • Giulio

    È sbagliato dire che ancora una volta hanno copiato?

  • Francesco Cecchetti

    Sfiora quasi l’ imbarazzo oramai samsung è ridondante su se stessa. Basta

  • Gigi

    Se la notizia saraà fondata vorrà indirettamente dire che il Samsung S5 avrà ancora almeno un tasto fisico centrale… peccato, speravo che anche loro passassero finalmente ai tasti a schermo :(

    • TheModder

      Secondo me il tasto fisico è migliore,io lo trovo più comodo e lascia più spazio allo schermo

      • Gigi

        in realtà è il contrario, il tasto fisico tcostringe il produttore a fare la scocca del cellulare più grande per il tasto stesso, mentre i cellulare con i tasti a monitor sono quasi tutto schermo con bordi ridotti (vedi g2, ad esempio)
        tanto poi quando non ti servono li nascondi, quindi alla fine usi sempre tutto lo schermo del cellulare

        • TheModder

          Ah ok,avevo in mente il Galaxy Nexus…

      • Elvin Cannibale Barca

        È esattamente l opposta, il tastomfisico richiede una cornice quello virtuale invece è perfetto, non si rope mai e occupa l estremità del telefono

    • pilistation

      il giorno che toglieranno il tasto fisico smetterò di comprare samsung, con nessun altro dispositivo riesco a sbloccare il cell col gomito o rispondere con le mani impegnate…

      • Gigi

        io in realtà penso il contrario, nel senso che ormai sono talmente abituato ad avere i cellulari solo schermo che trovo il tasto fisico scomodo e antiestetico
        per rispondere con gomito o mani impegnate ci sono tante app utili :)

        • pilistation

          nessuna app mi darà il feedback ad occhi chiusi, mi spiace…

          • Gark121

            I comandi vocali si…

          • pilistation

            Ho già provato a gridare rispondi mentre squilla… ma il telefono non mi caga…

          • Guest

            moto x è l’unico che puoi davvero usare senza mani. oppure puoi usare un po’ di assistenti vocali tipo jarvis etc. se hai davvero l’esigenza di usare il telefono senza mani quella è una opzione. anche lg con knock on ha eliminato l’esigenza di un tasto fisico. e con metà dei kernel modificati ormai puoi fare lo stesso su qualunque dispositivo. io una roba così brutta esteticamente per sloccare una volta al cell mentre mi gratto la schiena non la vorrei nemmeno pagato. ma de gustibus…

    • Apocalysse

      I tasti su schermo sono un’idiozia, il tasti fisici come li ha implementati Samsung sono molto più comodi :)

      • Gigi

        personalmente i tasti su schermo io li trovo un’idea fantastica, li usi quando ti servono, li nascondi quando non ti servono, li puoi editare, cambiare in forma/colore/dimensioni, etc
        ormai non riesco più a comprare un cell con tasti fisici

  • Androide

    mai più un samsung, Nexus tutta la vita

  • Poil2

    spero che qualche produttore riesca ad implementarlo nello schermo invece che nel tasto home, anche se nel tasto home già risulta utile.

    • Apocalysse

      Aspettiamo il Note 4 … d’altro canto ha 6-7 mesi in più di tempo :)

  • Giorgio

    Sarebbe la prima cosa che disattivo semmai dovessi comprare un Samsung.

    • Edoardo Visconti

      Ho capito scusa, senza questo come fa la gente a pavoneggiarsi di avere l ultimo samsung? Mica basta no sempre le specifiche! Eheh (sono ironico eh :) )

    • Apocalysse

      Se è implementato come sui PC portatili, è una gran cosa, ti perderesti una feature utile ^^

      • Giorgio

        L’ho disattivato anche sul notebook

Top