Intel lavora sul riconoscimento delle mani che sostituirà le password

Giorno dopo giorno ci si avvicina sempre di più a forme di tecnologia più evolute che rendono la fruibilità dei contenuti per l’utente molto più semplice. E questo è il caso di molteplici password che gli utenti sono “costretti” ad avere e che gli consentono di accedere a più account, password che il più delle volte risultano scomode ed “antipatiche”. Proprio per questo, Intel sta sviluppando dei nuovi sensori biometrici che rilevano le venature presenti sul palmo della mano e che quindi consentono il riconoscimento del proprietario del dispositivo.


Una volta riconosciuto, l’utente avrà pieno accesso a tutti i suoi account senza dover inserire alcuna password ed, inoltre, tali sensori potrebbero lavorare in concomitanza con l’accelerometro al fine di migliorare la gestione delle risorse e, quindi, di risparmiare batteria. Infatti, si pensi a quando si ripone sul tavolo il proprio smartphone o il proprio tablet perchè si sta facendo altro. In questo caso l’accelerometro potrebbe rilevare la posizione del dispositivo ed, unitamente ad un banalissimo software, potrebbe disattivare tali sensori nel caso in cui il device non venga toccato per un certo tempo. Il tutto per allungare il più possibile la batteria.

Questo tipo di sensori sui quali Intel è al lavoro sarebbero anche piuttosto economici, quindi possiamo aspettarci già dal prossimo anno la presentazione di un device con tali sensori. Il software che li gestisce deve però essere ancora perfezionato ma restiamo fiduciosi che in tempi non molto lunghi potremmo avere già un’anteprima di questa che si preannuncia come un’altra vera “rivoluzione” nel campo dei dispositivi mobili.

Diteci la vostra nei commenti

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top