Google spiega come funziona il meccanismo degli OTA e perché non bisogna forzarli

Android-4.4-KitKat12

Negli ultimi giorni Google ha finalmente dato il via al rilascio degli aggiornamenti OTA di Android 4.4 KitKat per Nexus 7, Nexus 7 2013, Nexus 10 e Nexus 4. Tuttavia, come sappiamo l’aggiornamento è stato rilevato, almeno per adesso, da pochissimi dispositivi sparsi in giro per il mondo. Molti utenti scelgono di forzare l’aggiornamento sperando così di riceverlo più velocemente. Per farlo cancellano i Dati e la Cache del Google Services Framework, ma Google ci spiega che non è consigliato farlo perché potrebbero esserci diversi problemi con il funzionamento delle applicazioni. In particolare, è Dan Morrill a farlo, un ingegnere dell’azienda di Mountain View.

Cancellando i dati dell’applicazione Google Services Framework, si modifica l’ID principale con cui Google identifica il dispositivo. Per i server, è come se il dispositivo fosse stato ripristinato ai dati di fabbrica. Sono molti gli effetti causati da ciò, ma il principale è che causa molti problemi con le applicazioni che utilizzano il GCM (Google Cloud Messaging), ovvero tutte quelle Google e moltissime di terze parti. Il comportamento, in seguito alla modifica dell’ID del GCM, varia di applicazione in applicazione: per esempio, con il Play Store sarà necessario inserire di nuovo l’account Google, Gmail invece dovrebbe solo smettere di ricevere le notifiche per un po’ di tempo e altre applicazioni potrebbero richiedere una cancellazione dei dati. Tutte le applicazioni quindi smetteranno di ricevere i messaggi del GCM in push fino a quando non riceveranno un nuovo ID, ma anche altre cose potrebbero non funzionare. Nulla di preoccupante quindi, ma causerà non pochi fastidi con le applicazioni. Se siete impazienti, tutto questo può essere evitato utilizzando “adb sideload”.

Sempre Morrill, ci spiega poi il funzionamento degli OTA, fornendoci anche dettagli ben precisi, a differenza di quanto aveva fatto nei mesi scorsi Jean-Baptiste Quéru, anche se il succo è lo stesso. Capirete adesso perché è ancora più inutile forzare l’aggiornamento, in quanto non porta nessun vantaggio.

I rollout sono divisi in fasi. In genere essi iniziano per l’1 % dei dispositivi nelle prime 24-48 ore, periodo in cui analizziamo tutti i report per assicurarci che non ci siano problemi. Se tutto procede per il meglio, essi saranno successivamente allargati al 25, 50 e infine 100 % dei dispositivi entro un paio di settimane. Questo significa che quando il vostro dispositivo cerca gli aggiornamenti, ha in pratica l’1 % di possibilità di trovarlo e se non dovesse non avrà possibilità di trovarlo fino alla prossima fase del rollout. Una volta che il dispositivo fa il controllo degli aggiornamenti e non trova l’OTA, non ci saranno possibilità di scaricarlo fino alla fase successiva del rollout. Premendo continuamente il pulsante per il controllo degli aggiornamenti non otterrete nessun risultato, se non che il sistema è aggiornato. Dopo che è stata avviata una nuova fase del rollout, il vostro dispositivo ha una nuova possibilità di trovare l’aggiornamento, ma sempre una sola. Il sistema controlla automaticamente gli aggiornamenti ogni 24 ore, per cui premendo il pulsante non farete altro che anticipare la vostra possibilità di ottenere l’aggiornamento. Basta quindi essere pazienti e premere continuamente quel pulsante non serve a nulla.

Niente che non potessimo già immaginare, anche se fa sicuramente piacere che sia stato direttamente Google ad illustrarci in modo dettagliato il funzionamento dei rollout degli OTA. E’ totalmente inutile quindi premere in continuazione il pulsante per la ricerca degli aggiornamenti, dovete solo avere pazienza. Lo premerete ugualmente, vero?

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Giuseppe Gallucci

    E’ una ca…ta! Quando aspettavo 4.4 sono stato tutto il giorno a premere il pulsante e non mi dava nulla. Poi la sera stessa premendo nuovamente il pulsante mi ha rilevato l’aggiornamento

  • Alessandro volpe

    Scusate da quando o aggiornato ad android 4.4.2 il mio galaxy s4 non riceve piu aggiornamenti via ota cio messo pure l account samsung su inpostazzioni ma niente da fare non meli da come faccio fatemi sapere

  • Vincenzo V.

    Infatti, se cancellando il framework hai un altra possibilità di cercare l’aggiornamento. Testato

  • Benz

    Scusate ragazzi, ma dove non vi è possibilità di far gli OTA, mettiamo per esempio un telefono cinese cè un modo per farlo? nel senso se qualcuno mette mano al firmware ed ha un server proprio si può fare?

  • marco

    ragazzi da giorni consumavo il display a forza di controllare gli aggiornamenti, controllato alle 20.05 il sistema è aggiornato, cancellato service framework e alle 20.08 android 4.4 disponibile….

  • Fed

    Sarà, ma io in questi giorni ho killato l’app più volte e le applicazioni google non mi hanno dato problemi. E rifarlo stasera mi ha dato l’aggiornamento OTA :D

  • Vincenzo Signoriello

    Io sul samsung tab 2 wifi lo sto facendo da agosto, quando iniziò il roll out della 4.2.2 Ho ricevuto una mail in cui mi dicevano: se vuoi un dispositivo che venga seguito costantemente negli aggiornamenti, privo di lag, bug e crash, comprati un ca**o di Nexus e non rompere i cogli**i a noi, dobbiamo solo venedere e non ce ne frega un amatissimo strac***o di dispositivi già vecchi… Io continuo a premere.

  • Giova

    ummm ad esempio basta fare un c*** di backup?

  • charly0774

    Bhe
    io ho installato la factory image con adb ed ho aggiornato al 4.4
    perdendo ovviamente tutto….quando è stato rilasciato un aggiornamento a
    qualche bug….riaggiornato con Adb ma stavolta senza perdere
    nulla….stranissimo!! Il mio n4 è una figata

    • Sonny Corradi

      Hai aggiornato con ADB e fastboot?

      se la stringa, ad esempio, è :

      fastboot –w update occam-krt16simage-occam-krt16s.zip

      ciò che determina il fatto che il telefono venga o meno formattato è la stringa ‘-w’. Se è presente, viene formattato, altrimenti l’update funziona nello stesso modo in cui si aggiornano le nightly della CM.

      • piersandro

        Attenzione, il file image-XXXXX-XXXX.zip contiene un’immagine della partizione data (userdata.img). Se presente, anche senza -w (wipe) viene sovrascritta la partizione data cancellando tutti i dati.
        Bisogna modificare uqel file zip rimuovendo il file userdata.img per poter usare una Factory Image come aggiornamento

        • Sonny Corradi

          Ti assicuro, non ho modificato lo zip togliendo userdata.img e non ho avuto nessun tipo di wipe, utilizzando fastboot update… ho ripetuto il procedimento diverse volte, dalle 4.2.2 alla 4.3, così come dalle 4.3 alla 4.4, e utilizzavo appunto il -w decidendo quando formattare e quando non farlo.
          Controllando lo zip che ho flashato, effettivamente, il file userdata.img è presente. Mi riservo di verificare il tutto e smentirmi nel caso avessi detto qualche scemenza :)

          • piersandro

            Sarebbe davvero una gran bella scoperta.

          • Sonny Corradi

            Fatto! ti confermo che non viene eliminato nulla, tutto rimane come prima.

  • Tor

    Ma se è inutile premere il pulsante…perchè lo hanno messo???

    • Diego Tognelli

      Perché se, ad esempio, ti arrivasse la notifica dell’aggiornamento, ma eviti di farlo, come faresti poi a ritrovarlo se non ci fosse un apposita sezione nelle impostazioni?

      • s789

        Non capisco la storia dei +. Comunque lui ha detto il pulsante mica la sezione/impostazione. Poi la notifica rimane.

        • Marco

          Piano però, perchè dice “il dispositivo esegue il controllo ogni 24 ore” ma a che ora esegue il controllo? e a che ora vengono rilasciati gli OTA?
          Evidentemente il dispositivo eseguirà la verifica ogni giorno alla stessa ora (a meno di dispositivo spento o offline) ma gli OTA vengono rilasciati casualmente rispetto all’utente, per cui potrebbe anche accadere che il dispositivo fa il controllo, ad esempio, alle 18:00 e l’aggiornamento viene rilasciato alle 18:01; di conseguenza il dispositivo riceverà l’aggiornamento alle ore 18:00 del giorno dopo, (cioè 23 ore e 59 min dopo il rilascio ufficiale). Se invece l’utente incallito preme “verifica ora” alle 18:02 lo riceve 1 min dopo alla sua uscita, risparmiando così l’attesa di 23 ore e 58 min.
          Quindi premete “verifica ora” :)
          Avrebbe detto molto di più informando su che fase di quelle da lui elencate si trova ora il “roolout”, quando è previsto il prossimo e quando è avvenuto il precedente.

          • s789

            Io provo ogni 10 minuti. Riavvio e provo. Riavvio e provo. Così fino a che non vado a letto :’)

      • Per esempio il pulsante potrebbe comparire/essere abilitato solo una volta che si è ricevuta la notifica.

  • Andrea

    alla faccia degli smanettoni della factory image

  • Vash-MC

    Quando arriva arriva…

  • Angelo Petronelli

    Ragazzi confermo .. quando aggiornai manualmente il Play Services si cancellarono tutti gli accessi agli account il telefono non si sincronizzava più con Gmail,Email ecc pur avendo rifatto l’accesso, non mi arrivavano più le notifiche e dovetti fare un reset delle impostazioni di fabbrica ! Quindi non ci provate !

    • Android

      Tra ieri e oggi ho cancellato Service Framework una decina di volte e non ho nessun problema ne di Gmail ne palystore

      • s789

        Sculato :’)

  • pesius

    è passato un mese dalla presentazione di android 4.4 e non ho ancora ricevuto l’ota sul mio nexus 7 3G. Questa volta Google mi sta sembrando molto lenta e il fatto che moto x abbia già il suo aggiornamento mi fa pensare.

    • Angelo Petronelli

      Ieri è ripartito il Roolout di Android 4.4, era stato fermato perchè avevano rilevato un problema sulla sicurezza, infatti adesso la versione disponibile sul sito google non è più la KRT16O ma la KRT16S

  • Dotmax

    Oramai con Galaxy Nexus non c’e’ piu’ motivo per premere …..

    • Angelo Petronelli

      Io fossi in voi avrei ancora un po di speranza :) so che magari Google ha ufficializzato che non sarà più aggiornato, pero’ pochi giorni dopo questa dichiarazione la Texas Instrument rilasciò i Driver del processore compatibili con Android 4.4, una delle cause del mancato aggiornamento può ricondursi proprio questo .. quindi chissà magari ci ripensa :)

      • Salvatore

        E’ stato ufficializzato da google che i dispositivi nexus non saranno più supportati ufficialmente all’uscita del secondo dispositivo successivo quindi Nexus s -> Nexus 4 -> Nexus 5 = Bye Bye Nexus S

  • Edoardo

    Dipende tutto dal fattore C. in pratica.

Top