Kuri, lo speaker intelligente per bambini di Xioami, presentato al CES 2017

Kuri, lo speaker intelligente per bambini di Xioami, presentato al CES 2017
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/Kuri-1-460x259.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/Kuri-1-635x357.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/Kuri-1.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/Kuri-1.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/Kuri-1.jpg"}, "title": "Kuri, lo speaker intelligente per bambini di Xioami, presentato al CES 2017" }

Il CES 2017 di Xiaomi, il primo della compagnia cinese, si è chiuso con una interessante novità dedicata ai più piccoli. Il suo nome è Kuri, uno speaker intelligente con le fattezze di Mi Bunny, la mascotte di Xiaomi che negli anni ha acquisito una sua riconoscibilità.

Il piccolo assistente vocale non si propone certamente come un rivale di Google Home o di Amazon Echo, visto anche il prezzo contenuto in meno di 30 euro, ma difficilmente potrà essere utilizzato al di fuori della Cina, vista ad esempio l’elevata integrazione con WeChat, un sistema di messaggistica molto diffuso in Cina.

Kuri è in grado di leggere a voce alta un libro pescandolo dalla sua biblioteca composta da circa 10 000 titoli e dovrebbe aiutare i bambini a sviluppare il linguaggio e il loro livello di interazione sociale. Lo speaker intelligente è in grado di migliorare la capacità di riconoscere il linguaggio dei più piccoli attraverso ripetute interazioni e può essere abbinato a uno smartphone attraverso una companion app.

Kuri misura circa 20 centimetri di altezza ed è rivestito di plastica per uso alimentare resistente all’usura. Al suo interno trova posto una batteria da 1800mAh che dovrebbe garantire circa 7 ore di uso continuo del dispositivo. Il costo, in Cina, è di 199 Yuan, poco meno di 29 euro, ma difficilmente potrà essere utilizzato in altri paesi, a meno che Xiaomi non rilasci versioni specifiche dotate di supporto multilingua.

Condividimi!